Sostanze antiossidanti: creato un database con oltre 25mila elementi

da , il

    Sostanze antiossidanti: creato un database con oltre 25mila elementi

    Le sostanze antiossidanti, contenute in alimenti come le noci, l’uva, le arance o gli spinaci, sono note soprattutto per le proprietà benefiche che vengono sprigionate in seguito ad un loro consumo. Sappiamo infatti che sono utili per combattere il malattie come il cancro, la demenza senile, i problemi cardiaci e l’invecchiamento precoce. Poiché gli antiossidanti sono numerosi e distinti da diverse caratteristiche, è stato creato un database ad hoc per raccoglierli tutti e catalogarne le proprietà, in modo che possano essere utilizzati per altri scopi benefici.

    Questo importante lavoro di catalogazione è stato portato avanti da studiosi giapponesi, statunitensi e norvegesi, che hanno poi pubblicato i risultati sulla rivista Nutrition Journal.

    Antiossidanti contenuti negli alimenti vegetali

    Come abbiamo detto, le proprietà e gli effetti delle sostanze antiossidanti sono diversi e dipendono dalla provenienza: se la sorgente è vegetale, infatti, la loro presenza è maggiore e più efficace rispetto agli alimenti di derivazione animale o mista. Per fare un esempio, noci e frutti di bosco posseggono un quantitativo di sostanze antiossidanti fino a tre volte maggiore di alimenti a base di carne.

    Antiossidanti nelle bevande

    Per quanto riguarda i liquidi, le bevande che presentano una percentuale alta di sostanze antiossidanti sono i succhi di frutta, come quello di uva, melograno o mirtilli, il tè verde e quello nero; basso l’apporto fornito dalla birra o da bibite gassate. L’acqua, invece, si è dimostrata priva di antiossidanti.

    Il latte materno è un importante fonte di antiossidanti, pari a quella di alcuni succhi di frutta, e sicuramente maggiore rispetto ai prodotti surrogati per l’infanzia, che vengono distribuiti in commercio.

    Antiossidanti nei vegetali e nei latticini

    Queste due categorie di alimenti presentano delle caratteristiche peculiari per quanto riguarda la presenza di sostanze antiossidanti.

    I primi ne risultano ricchi sotto forma di erbe aromatiche e di frutta disidratata, perché il processo di essiccazione permette di preservare intatte quasi tutte le proprietà antiossidanti; i latticini si dimostrano invece piuttosto avari. Lo stesso discorso vale per la carne e le uova.

    I valori antiossidanti possono variare, anche in alimenti uguali, a seconda del tipo di coltivazione, preparazione e conservazione cui questi ultimi vengono sottoposti.