Sovrappeso e obesità: un europeo su due ne è affetto

da , il

    Sovrappeso e obesità: un europeo su due ne è affetto

    L’argomento non è certo nuovo, visto che di alimentazione e diete si parla spesso e in tanti contesti, ma l’allarme viene questa volta da un’indagine effettuata dall’Health at a Glance Europe 2010, realizzata dall’Ocse in collaborazione con la Commissione europea: un europeo ogni due è affetto da sovrappeso, con un vistoso incremento dell’obesità in tutti i Paesi dell’Unione Europea negli ultimi due decenni. Il tasso di obesità è infatti paurosamente raddoppiato, con una strana eccezione per pochi, tra cui proprio per gli italiani che risultano essere tra i cittadini europei più snelli.

    Se pensate infatti che in Islanda il tasso di obesità si aggira intorno al 20,1%, fino al 24% presente nel Regno Unito, il 10% circa dell’Italia è un dato sicuramente incoraggiante. Migliori soltanto i cittadini della Romania e della Svizzera che si collocano intorno all’8% in quanto a presenza di obesità nella popolazione.

    Il problema, però, al di là del dato numerico allarmante di per sé, è il fatto che sia la popolazione infantile ad esserne maggiormente colpita: in Europa, infatti, al momento, un bambino su sette è in sovrappeso o obeso e il dato più preoccupante è che la situazione peggiora ogni anno che passa.

    Il motivo risiede nel fatto che i nostri figli mangiano male, anzi malissimo: assumono cibo quanto, come e quando vogliono, per lo più di scarsa qualità e soprattutto non amano la ginnastica e l’attività fisica, indispensabile quanto meno per attutire gli effetti di una dieta sbagliata.

    Dunque, genitori, è bene fare qualche cambiamento importante nel proprio stile di vita e in quello dei vostri figli! Incentivateli a cambiare abitudini, con un’alimentazione equilibrata e qualitativamente migliore.