Spazzolino elettrico o manuale? Vantaggi e svantaggi

da , il

    Spazzolino elettrico o manuale? Vantaggi e svantaggi

    Spazzolino elettrico o manuale? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi che offrono entrambi? La cura dell’igiene orale è di fondamentale importanza se si vogliono evitare problemi ai denti, come le carie. Questo vale per gli adulti, quanto per i bambini. Come molti sanno, in commercio esistono ormai da diversi decenni anche gli spazzolini elettrici, che sono dotati di una testina rotante e funzionano a pile o perché alimentati da corrente elettrica. Molti si chiedono se questi dispositivi siano migliori degli spazzolini classici e se garantiscano una pulizia dei denti più profonda. Insomma, quale scegliere? Meglio lo spazzolino elettrico o quello manuale?

    Quale scegliere

    Va premesso che una spazzolatura corretta è fondamentale per una buona igiene orale. Per questo, sia che si utilizzi uno spazzolino elettrico che quello manuale, è fondamentale eseguire i movimenti giusti e arrivare in tutti i punti del cavo orale. Gli spazzolini elettrici, al loro ingresso sul mercato, vennero tacciati di essere responsabili di provocare gengiviti ed altre lesioni ai denti. In realtà, questi dispositivi erano stati studiati per favorire lo spazzolamento dei denti ai portatori di handicap. Oggi, le antiche critiche che venivano fatte ai dispositivi elettrici, sono state superate e c’è chi sostiene, anzi, che essi siano migliori degli spazzolini manuali. I vantaggi che offrirebbero questi ultimi, infatti, sarebbero diversi. Anzitutto, essi consentirebbero una rimozione della placca più efficace, anche nei punti più difficili da raggiungere con lo spazzolino tradizionale. Inoltre lo spazzolino elettrico, essendo dotato di testine per la pulizia più piccole, permette di raggiungere gli angoli nella parte posteriore della bocca, più difficili da pulire con lo spazzolino classico. Ancora, lo spazzolino elettrico ha il vantaggio di far fare meno lavoro a chi lo utilizza, perché la testina ruota senza bisogno di essere aiutata manualmente, ma gira grazie all’elettricità. In ogni caso, si raccomanda di spazzolare i denti per almeno due o tre minuti, due volte al giorno. Proprio per garantire questo risultato, gli spazzolini elettrici sono spesso dotati anche di un timer che avvisa chi lo utilizza di averlo fatto proprio per questo tempo. Tuttavia, va considerato anche che, rispetto a uno spazzolino manuale, uno spazzolino elettrico è certamente un pò più pesante (da 150 a 300 grammi) e più costoso. Va considerato anche che le testine devono essere sostituite regolarmente (dopo pochi mesi) e che, quindi, potrebbe essere utile anche fare un rapporto costi-benefici prima dell’acquisto. In ogni caso, qualora si decida di acquistare uno spazzolino elettrico, prima di utilizzarlo è bene leggere il foglietto illustrativo, se si vogliono evitare problemi o danni ai denti (come le gengiviti). Infine, per quanto riguarda l’utilizzo dello spazzolino elettrico da parte dei bambini, non vi sono controindicazioni in merito, anzi, i più piccoli, grazie a questi strumenti, potrebbero trovare più divertente l’impegno di spazzolare i denti. Per questo lo spaazolino elettrico è utile anche per garantire una buona igiene orale dei bambini.