Stress da lavoro: come combatterlo con la dieta

da , il

    Stress da lavoro: come combatterlo con la dieta

    La dieta giusta può essere un ottimo alleato contro lo stress da lavoro. Infatti numerose ricerche testimoniano che è possibile combattere lo stress dovuto ad un eccessivo carico nella gestione del lavoro grazie a semplici strategie, nonché alcune abitudini salutari. Bisogna dire che lo stress da lavoro appare una patologia sempre più diffusa, soprattutto tra chi ricopre ruoli di responsabilità o si affanna verso una scalata professionale che spesso può generare sentimenti contrastanti, tra cui ansia e stress. Tra i metodi per combattere lo stress da lavoro svettano le corrette norme per un’alimentazione equilibrata. Preparare i cibi dedicando il giusto tempo e la necessaria cura costituisce un toccasana sia a livello fisico, sia mentale. Inoltre la scelta di materie prime naturali e fresche, di cui conosciamo origine e metodi di coltura, contribuisce a rendere i nostri livelli di produttività e concentrazione straordinariamente ricchi di energia. Mens sana in corpore sano: fate vostro questa antica massima latina. Migliorando il tono muscolare e il sistema nervoso, anche umore e rilassamento mentale trarranno importante giovamento.

    Curare lo stress con i rimedi naturali è possibile a partire da un’adeguata dieta:le difficoltà sul lavoro portano ad un’alterazione degli equilibri psico-sociali. Per questo recuperare piccole, sane abitudini di vita può essere estremamente importante per stare bene.

    Una recente ricerca della Australian National University di Canberra, pubblicata sulla rivista Occupational and Environmental Medicine, ha dimostrato che il tipo di stress possiede una connessione rilevante rispetto alla tipologia del lavoro, per questo, oltre a chi soffre per i numerosi problemi di precariato, anche la figura del manager appare vessata da un’ansia costante.

    Mens sana in corpore sano: fate vostro questa antica massima latina. Migliorando il tono muscolare e il sistema nervoso, anche umore e rilassamento mentale trarranno importante giovamento.

    A partire dal mattino evitate il solito caffè o l’onnipresente cappuccino al bar: perché non variare? Sperimentate una spremuta di arance e pompelmo, ricca di vitamine, oppure un té verde ricco di antiossidanti. Un centrifugato o un frullato vi permetteranno di saziarvi e sentirvi energizzati.

    Via libera a verdure e frutta, carboidrati (meglio se integrali) e qualche volta pesce o carne, se non siete vegetariani.

    In situazioni stressanti specialmente le donne tendono a consolarsi con il cibo: attenzione ai cibi ricchi di zucchero come i dolci, che placano sul momento le ansie grazie a un innalzamento della serotonina, ma contribuiscono a un’alterazione dei minerali.

    Scegliete fruttosio e miele al posto dello zucchero e un cucchiaio al giorno di lievito di birra per la vitamina B.

    E ovviamente tuffatevi nelle spezie: un mondo colorato, denso di profumi e fascinazioni, che trasformerà il pranzo in ufficio nell’ispirazione di un luogo altro, esotico quanto suadente.