Stress da rientro: i consigli per combatterlo

da , il

    Stress da rientro: i consigli per combatterlo

    Lo stress da rientro è una sindrome che colpisce il 10% degli italiani di ritorno dalle ferie. Molto spesso la causa è legata alla differenza di ritmo tra le ferie e la giornata lavorativa tipica, dove relax e spensieratezza si scontrano con stress e impegni serrati. Il modo migliore per affrontare lo stress da rientro consiste in una serie di comportamenti consigliati dall’Eurodap, l’Associazione europea per i disturbi da attacchi di panico. In questo modo si evita il brusco contrasto tra la vacanza e il ritorno al lavoro, riducendo di fato l’impatto emotivo e fisico.

    Sonno

    In vacanza si dorme almeno per 8 ore, quando si lavora la media scende a 6. Anche se nel corso dell’anno quest’ultima diventerà la norma, all’inizio bisogna provare a mantenere le 8 ore di sonno, per evitare spossatezza e stanchezza durante tutta la giornata.

    Attività fisica

    Non passate mai da un periodo vacanziero fatto di camminate, nuotate e passeggiate ad una vita sedentaria da ufficio. Per cause di forza maggiore potreste anche essere costretti sulla sedia per ore, ma ritagliate uno spazio di almeno un’ora al giorno per praticare attività fisica.

    Rientro soft

    Evitate di catapultarvi direttamente da un mare tropicale alle luci al neon dell’ufficio. Meglio accorciare di due o tre giorni la vacanza, ma avere il tempo di riacclimatarsi con l’ambiente diverso, sicuramente meno rilassante e salubre.

    A lavoro cercate di utilizzare la pausa pranzo per stare all’aperto anziché al chiuso, approfittando delle belle giornate.

    Alimentazione

    Durante le vacanze il sole, il mare e il relax hanno permesso un tipo di alimentazione che richiedeva un apporto inferiore di principi nutritivi: adesso però, una volta tornati alle consuete attività lavorative, l’organismo necessita carboidrati, sia semplici che complessi, quindi riponete nel cassetto la dieta Dukan che avete seguito prima di partire!

    La lunga scia delle vacanze

    Per non interrompere bruscamente il filo conduttore che lega le ferie con il ritorno al lavoro, bisognerebbe concedersi dei fine settimana di vacanza, così da rendere più facile l’acclimatamento con la routine quotidiana.