Stress: danneggia la memoria quando è eccessivo

da , il

    Stress: danneggia la memoria quando è eccessivo

    Lo stress, soprattutto quando eccessivo e prolungato nel tempo, danneggerebbe la memoria. Se da tempo le frequenti ricerche in campo medico avrebbero dimostrato la connessione tra livelli di ansia e stress rispetto le funzioni mnemoniche, ora recenti indagini hanno evidenziato con maggior profondità i rischi implicati. Lo stress potrebbe essere una delle cause alla base della perdita della memoria negli anziani: per questo la prevenzione fin da giovani appare di fondamentale importanza, sia nella ricerca di uno stile di vita armonioso rispetto i ritmi naturali, sia attraverso piccole regole di quotidiano benessere.

    Lo stress, soprattutto quando eccessivo e prolungato nel tempo, danneggerebbe le capacità mnemoniche, tanto da essere tra le cause alla base della perdita della memoria negli anziani.

    Il cervello degli individui oltre i 40 anni reagirebbe in maniera negativa al cortisolo, il cosiddetto ormone dello stress: ad interferire con questo ormone sono due recettori, generando una situazione che nel tempo potrebbe causare malattie legate alla perdita della memoria.

    Situazioni di ansia costante contribuiscono infatti a danneggiare seriamente la capacità mnemonica: a scoprire questo rilevante dato sono stati i ricercatori dell’Università di Edimburgo, dopo un’indagine effettuata su cavie da laboratorio.

    Gli animali che mostravano alti livelli di cortisolo nel sangue hanno evidenziato una progressiva difficoltà a ricordare un percorso, mentre attraverso il blocco del recettore che mostra di reagire negativamente rispetto al cortisolo, le facoltà mnemoniche sono andate incontro a un recupero.

    Lo stress, così come l’ansia, svolge una funzione fondamentale per il nostro organismo, tuttavia per risutare efficace deve essere limitato nel tempo: secondo i ricercatori, queste osservazioni potranno costituire il punto di partenza per agire a livello ormonale in modo da prevenire i disturbi della memoria in età avanzata.

    Un consiglio utile? In attesa di maggiori approfondimenti iniziate a porvi seriamente degli interrogativi sui motivi di stress attualmente presenti nelle vostre vite. E risolveteli: a volte affrontare il problema in maniera differente può essere il primo passo verso nuovi equilibri esistenziali.