Sudoku contro l’Alzaimer e per l’intelletto

da , il

    Sudoku contro l’Alzaimer e per l’intelletto

    Secondo un recente studio le attività enigmistiche come il sudoku migliorerebbero l’intelletto e funzionerebbero anche come prevenzione per le malattie legate al cervello come l’Alzaimer. Vi piace la Settimana Enigmistica dunque non smettete di farla la vostra salute se ne gioverà. La ricerca è stata svolta presso la Washington University di San Louis e poi pubblicata sul Psychology and Aging.

    Sono state analizzate 183 persone, con un’età media di 77 anni, tutti avevano mediamente frequentato la scuola per quindici anni. Prima di partecipare allo studio, queste persone, sono state sottoposte all’MMSE (un test, il Mini Mental State Examination, per la valutazione del deterioramento mentale senile), quelli che hanno raggiunto un certo punteggio sono entrati nel gruppo, altre caratteristiche richieste erano non essere stati colpiti da ictus nei tre anni precedenti, né essere sotto trattamento con farmaci antitumorali.

    Tutti i partecipanti sono stati sottoposti per 16 settimane a programmi di training cognitivo associati a giochi di parole crociate, rebus o sudoku e si è chiaramente dedotto che questo tipo di allenamento mentale migliora di molto la chiusura mentale che spesso è causata dall’avanzare degli anni. Naturalmente migliorando l’attività mentale aumenta anche l’aspettativa di vita per quelle persone che esercitano questo tipo di training.

    E’ la prima volta che viene dimostrato che un trattamento non farmacologico può sostenere e migliorare i tratti di personalità di una persona anziana.

    Dunque possiamo iniziare fin da ora, chissà che risolvere sudoku non aiuti anche a prevenire l’insorgere di rughe sulla pelle ;)!