Tofu: i benefici per la salute

da , il

    Tofu: i benefici per la salute

    Il tofu ha diversi benefici per la salute. Questo formaggio, a base di latte di soia, ha origini cinesi ed è molto diffuso in estremo oriente. Ipocalorico e ricco di proteine e calcio, è l’alimento ideale per i vegetariani e per chi vuole perdere peso. Inoltre è privo di colesterolo e glutine, per questo è adatto anche ai celiaci e a coloro che hanno già dei livelli alti di grassi nel sangue. Ma, quali sono le altre proprietà e gli altri benefici per la salute?

    Proprietà e benefici

    Una porzione da 120-130 grammi di tofu contiene circa 95 calorie e fornisce il 44% del fabbisogno giornaliero di calcio. Per questo. tale formaggio è utile anche alle donne, che vogliono prevenire o combattere l’osteoporosi. I benefici di questo formaggio sulla salute, invece, sono legati essenzialmente agli effetti che sortisce la soia sull’organismo. Quindi, questo formaggio è ricco di isoflavoni, antiossidanti naturali che proteggono dall’invecchiamento cellulare e quindi dall’invecchiamento cutaneo e da malattie come i tumori. In particolare, secondo alcune ricerche, la genisteina e l’isoflavone contenuti nella soia, sembrerebbero essere in grado di inibire lo sviluppo di tumori alla mammella e alla prostata. Infine, altri studi hanno evidenziato che mangiare tofu in alternativa alle proteine animali riduce i livelli di colesterolo cattivo e, di conseguenza, il rischio di sviluppare aterosclerosi e ipertensione. Insomma, i benefici e le proprietà nutrizionali di questo formaggio sono davvero tanti.

    Controindicazioni

    Anzitutto, è importante conservare bene questo alimento. Una volta aperto, meglio immergerlo in una ciotola piena d’acqua in frigo. In alternativa, è possibile conservarlo in freezer, dopo averlo scolato e messo in un sacchetto di plastica. Con questi metodi di conservazione si è sicuri di non alterare le caratteristiche organolettiche del tofu. Le possibili controindicazioni, invece, sono dovute alla soia in esso contenuta. Infatti, anche la soia, se assunta in dosi troppo abbondanti, rischia di rivelarsi dannosa, perché può compromettere l’assorbimento di microelementi, come il ferro, il calcio e il magnesio. Infine, anche gli isoflavoni, in quantità eccessive, potrebbero interferire negativamente con alcune funzioni dell’organismo, come la funzionalità tiroidea. Al di là di queste avvertenze, non ci sono particolari controindicazioni nell’inserirlo nella dieta. La moderazione, però, resta consigliabile.

    Se volete, provate anche il tofu fatto in casa o inseritelo nella dieta Dukan!