Troppo lavoro fa male: si rischia la depressione

da , il

    Troppo lavoro fa male: si rischia la depressione

    In questo periodo in cui si parla di disoccupazione ai massimi storici in Italia, questa notizia potrebbe anche mettere un po’ di buon umore a tutti quelli che purtroppo in questo momento si trovano senza un’occupazione. Sì, troppo lavoro fa male! Direte voi ‘Ma poco è necessario!’, completamente d’accordo, speriamo che il vento riprenda ad essere favorevole per tutti. Intanto secondo una ricerca che arriva direttamente dal Regno Unito lavorare più di otto ore al giorno favorirebbe la depressione.

    Lo studio è stato condotto presso il Finnish Institute of Occupational Health di Helsinki in Finlandia e pubblicato sulla rivista PLoS ONE e sostiene che lavorare troppe ore può favorire l’insorgenza di sintomi depressivi. Hanno partecipato allo studio 1626 uomini e 497 donne, di età compresa fra i 35 e i 55 anni, nessuno di loro, prima della ricerca, aveva mai evidenziato sintomi depressivi; per tutte queste persone sono state valutate le ore trascorse a lavorare per un periodo di circa 6 anni.

    Il risultato è stato che tutti quelli che eccedevano le otto ore lavorative o che ricevevano un compenso non adeguato all’impegno ed al tempo impiegato a lavoro erano più spesso vittime di depressione.

    Non è stato però chiarito quali siano le cause precise di questa depressione, secondo i ricercatori, molto probabilmente, lavorando troppe ore, non si avrebbe più il tempo sufficiente per dormire o per stare con i propri cari e, come sappiamo, un sonno adeguato e delle relazioni umane appaganti, aiutano non poco la psiche umana.