Tumore al seno: i fattori di rischio

da , il

    Tumore al seno: i fattori di rischio

    Il tumore al seno è purtroppo uno dei tipi di cancro più diffuso con circa 990 mila nuovi casi all’anno. I fattori di rischio del tumore al seno sono vari e devono essere conosciuti per contrastarlo. E’ una delle malattie che spaventa di più le donne perchè necessita molte volte dell’intervento chirurgio della mastectomia e cioè dell’asportazione del seno malato, pratica che decisamente va a minare la psicologia della paziente. Oggi i casi sono un po’ più rari perchè se viene effettuata una diagnosi precoce, si può fare molto: attraverso la chemioterapia si può in molti casi guarire. Quindi la via della prevenzione con regolari mammografie è in assoluto il modo migliore per sconfiggerlo

    I fattori di rischio del tumore al seno sono vari e aumentano la possibilità di sviluppo della malattia e possono dipendere dall’età, della familiarità e genetica, dagli ormoni, dallo stile di vita, da obesità durante la menopausa e da malattie come il diabete e infine dall’esposizione a radiazioni. Vediamo nel dettaglio i fattori di rischio del tumore al seno:

    Età:

    L’incidenza del tumore al seno aumenta l’aumentare dell’ età durante il periodo fertile e raddoppia ogni 10 anni fino alla menopausa. Dopo questo periodo, cresce ad una velocità inferiore.

    Familiarità e genetica:

    Ultimamente si è scoperto che ci sono almeno cinque geni responsabili dell’ereditarietà del tumore al seno. La loro mutazione, che viene trasmessa da madre a figlia, è responsabile della maggior parte dei tumori ereditari.

    Fattori riproduttivi ed ormonali:

    La comparsa precoce della prima mestruazione o la menopausa tardiva sono due fattori che potrebbero aumentare il rischio.

    Stile di vita:

    Seguire una dieta ricca di frutta e verdura e praticare fitness regolarmente, pare diminuisca il rischio di tumore al seno. Viceversa una vita sedentaria, associata al consumo di alcool, il fumo e un’alimentazione con cibi grassi e proteine animali, vanno ad aumentarne l’incidenza

    Obesità o soprappeso in menopausa, diabete:

    Questi due fattori durante la menopausa, aumentano il rischio di sviluppare il tumore.

    Radiazioni ed altri fattori ambientali:

    Ci sono donne più sensibili di altre all’esposizioni di radiazioni che in questi casi aumenterebbere il rischio di sviluppo del tumore. Gli altri fattori di rischio ambientali sarebbero: le terapie ormonali prolungate, uso precoce e prolungato di contraccettivi orali, dieta ricca di grassi durante la pubertà, la scarsa attività fisica in età giovanile, aumento degli estrogeni e aumento della prolattina, mastopatia fibroso-cistica, tumore dell’ovaio o dell’endometrio.