Tumore al seno: intervento unico per la rimozione del carcinoma e la ricostruzione

Tumore al seno: intervento unico per la rimozione del carcinoma e la ricostruzione
da in Malattie, Salute, Tumore al seno Ultimo aggiornamento:
    Tumore al seno: intervento unico per la rimozione del carcinoma e la ricostruzione

    Il tumore al seno è la malattia contro cui si sta combattendo in maniera aspra in questi ultimi anni, fortunatamente con ottimi risultati. L’ultima buona notizia è che da ora è anche possibile eseguire in un’unica operazione la rimozione del carcinoma contestualmente alla ricostruzione del seno tramite una protesi. Il tutto avviene grazie ad una tecnica microinvasiva teleguidata, grazie alla quale si risparmia alle donne colpite da tumore al seno, lo shock psicologico dovuto all’operazione di rimozione. Il primo centro in occidente ad eseguire una simile impresa è stato il Policlinico San Matteo di Pavia. Prima questa tecnica era stata utilizzata solamente in Cina e in Giappone.

    Adele Sgrella, responsabile della Struttura semplice di senologia al Policlinico San Matteo, è il chirurgo che ha guidato un equipe per lo svolgimento della prima operazione di asportazione e ricostruzione su una donna di 45 anni, italiana, affetta da cancro al seno. Grazie all’intervento combinato è stato possibile dimettere la paziente dopo appena tre giorni. Un episodio positivo, senza precedenti nella medicina italiana ed occidentale: i primi infatti sono stati gli orientali.

    Un’altra buona notizia riguardo il tumore al seno quindi, dopo la sperimentazione positiva per la nuova cura basata sulla molecola T-DMI e l’incremento massiccio di sensibilizzazione verso le donne alla diagnosi precoce. Questa nuova modalità di intervento, oltre a dare rinnovata speranza nei confronti delle cure, permette alle pazienti di non subire il trauma post operatorio, che lascia tracce indelebili, per effetto di una immediata implementazione della protesi mammaria.

    349

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieSaluteTumore al seno Ultimo aggiornamento: Lunedì 23/05/2011 16:57
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI