Tumore al seno: Ottobre è il mese della prevenzione gratuita

da , il

    Tumore al seno: Ottobre è il mese della prevenzione gratuita

    Il tumore al seno è una malattia che colpisce circa una donna su otto e si prevede che per la fine di quest’anno, il numero delle persone cui è stato diagnosticato sia di circa 41000. Una cifra molto alta, anche se a dare conforto ci sono i dati circa le guarigioni (circa l’80%), mai così alte da quarant’anni a questa parte. Ed è proprio per questo che la Lilt, Lega Italiana per la Lotta ai Tumori, ha organizzato per Ottobre il mese di visite gratuite nei 390 ambulatori dislocati in tutta Italia.

    La campagna lanciata dalla Lilt si chiama Nastro Rosa ed intende, oltre che cercare di prevenire il numero più alto possibile di tumori alla mammella, sensibilizzare le donne a non aspettare che si presentino dei sintomi prima di recarsi dal medico per un consulto ed un eventuale controllo. La tecnologia e la medicina fanno passi da gigante insieme, e mentre dagli USA si parla di un vaccino contro il tumore al seno, le apparecchiature in dotazione oggi permettono di scovare noduli anche sotto il centimetro, permettendo in questo caso una guarigione al 90-95%. La diagnosi precoce, inoltre, permette di usare tecniche poco invasive ed esteticamente ininfluenti, con una conseguente terapia più ‘dolce’ ed una probabilità più bassa di cadere in depressione dopo la cura del tumore.

    Otto donne su dieci superano con successo questa malattia, grazie all’efficacia maggiore di farmaci mirati e soprattutto alla diagnosi precoce. Ricordiamocelo, una visita può salvarci la vita! È possibile prenotare le visite in tutta Italia al numero verde 800-998877 e sui siti http://www.lilt.it/ e nastro rosa http://www.nastrorosa.it/.