Tumore al seno: sintomi iniziali, prevenzione e cure

Tumore al seno: sintomi iniziali, prevenzione e cure
da in Malattie, Prevenzione, Salute, Seno, Tumore al seno
Ultimo aggiornamento:
    Tumore al seno: sintomi iniziali, prevenzione e cure

    Quali sono i sintomi iniziali, la prevenzione e le cure per il tumore al seno? Il tumore al seno è una delle malattie che colpisce di più le donne di oggi, ma è anche una malattia che spesso si può prevenire e che può, se presa in tempo, anche essere curata con ottimi risultati. Capire quali sono i sintomi del cancro alla mammella e fare periodicamente delle analisi e degli screening accurati e mirati può sicuramente essere utile per prevenire ed evitare il tumore. Vediamo quindi quali sono i sintomi iniziali del tumore al seno e quali sono i metodi più diffusi dagli specialisti per la prevenzione e la cura.

    Come si sviluppa il tumore al seno

    Il tumore del seno colpisce una donna su dieci, è uno dei tumori più diffusi tra le donne e rappresenta il 25% di tutti i tumori che le colpiscono, è inoltre la prima causa di mortalità per tumore nel sesso femminile. Ma di cosa si tratta? Il seno, come sappiamo, è costituito da un insieme di ghiandole e tessuto adiposo che si trovano tra la pelle ed il torace. Non si tratta di una ghiandola sola, ma di un insieme di ghiandole chiamate più precisamente lobuli. Il tumore al seno è causato dalla moltiplicazione incontrollata di alcune cellule della ghiandola mammaria che si trasformano in cellule maligne. Se il tumore non viene individuato in tempo la malattia può essere grave, le cellule maligne, infatti, hanno la capacità di staccarsi dal tessuto ed invadere anche gli altri organi del corpo, se però vengono fermate ed eliminate per tempo, il tumore generalmente può essere sconfitto.

    I sintomi iniziali del tumore al seno

    I sintomi iniziali di un tumore al seno non sono sempre identificabili nel dolore, perché i dolori alle mammelle sono spesso dovuti ai cambiamenti ormonali durante il ciclo. In genere, bisognerà invece far attenzione e tenere sotto controllo i noduli che si formeranno sul seno o sotto le ascelle; spesso si tratta di noduli benigni, ma sarà fondamentale tenere il tutto sotto controllo.

    Ecco una lista dei sintomi iniziali più diffusi del tumore al seno (questi sintomi possono anche essere spia di un tumore benigno):

    • nuovo nodulo nel seno o sotto l’ascella,
    • gonfiore del seno o di una parte del seno,
    • dolore nella zona capezzolo,
    • qualsiasi cambiamento delle dimensioni o della forma del seno,
    • dolore in ogni zona del seno,
    • irritazione della pelle del seno,
    • arrossamento della pelle nella zona del capezzolo,
    • perdite da un solo capezzolo, in genere se si hanno perdite da entrambi la causa sarà ormonale.

    Tumore al seno: come fare prevenzione

    La cosa più importante sarà sempre e comunque la prevenzione, ecco quali sono le cose da fare nel corso della vita per prevenire il tumore al seno e per tenere sotto controllo la situazione.

    Autopalpazione: ogni donna può tenere sotto controllo il suo seno se lo conosce. Con l’autopalpazione periodica si potrà capire anche da sole se ci sono dei cambiamenti importanti nella forma del proprio seno. Ovviamente non si tratta di un metodo scientifico ma fai da te, quindi, in caso di dubbi, consultare sempre il proprio medico.

    Mammografia: questo è ad oggi il metodo più sicuro che consente di effettuare una diagnosi precoce. Il Ministero della salute suggerisce di fare una mammografia ogni 2 anni, dai 50 ai 69 anni di età, per le donne che invece hanno avuto una madre o una sorella malata si comincia prima, verso i 40-45 anni. In tutti i consultori è possibile ricevere informazioni precise al riguardo.
    Ecografia: di solito si effettua alle donne più giovani, infatti con la mammografia non sempre si riesce ad individuare il tumore in caso di giovane età. L’ecografia si fa solo nel caso in cui è il medico a consigliarla.
    Allattamento al seno: se si hanno figli recenti ricerche affermano che l’allattamento al seno aiuta la prevenzione del tumore alla mammella ,questo grazie al fatto che l’allattamento consente alla cellula del seno di completare la sua maturazione e quindi di essere più resistente a eventuali trasformazioni neoplastiche.
    Alimentazione corretta: sempre consigliato mangiare frutta e verdura ricche di vitamine e sali minerali.
    Esercizio fisico: sempre utile per la salute dell’organismo, per la prevenzione dei tumori in genere, ed anche per la prevenzione del tumore al seno.

    Tumore al seno: le cure possibili

    Le cure possibili in caso di tumore al seno sono: la radioterapia, la chemioterapia, la terapia ormonale e l’intervento chirurgico. Tutto dipende dal tipo di tumore che viene riscontrato; quindi sarà il medico a suggerire la soluzione più appropriata.

    Foto tratta da Pixabay

    869

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattiePrevenzioneSaluteSenoTumore al seno
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI