Vene varicose: come proteggere le gambe al sole in 10 mosse

da , il

    Vene varicose: come proteggere le gambe al sole in 10 mosse

    L’estate sta per arrivare e anzi molti hanno già cominciato con i primi bagni. Al sole è importante proteggere le gambe dalle vene varicose. Il professor Giampiero Campanelli, Ordinario di Chirurgia generale all’Università dell’Insubria di Varese, ha suggerito un decalogo per proteggere le gambe dalle alte temperature, che favoriscono o aggravano la comparsa delle vene varicose. Per contrastare e prevenire le vene varicose alle gambe in estate, è opportuno anzitutto evitare di indossare abiti particolarmente stretti o attillati alle gambe, che impediscano la circolazione del sangue. In secondo luogo, sarebbe meglio evitare di restare troppo a lungo seduti con le gambe sospese ‘a penzoloni’. Inoltre, in caso di lunghi viaggi, è sempre opportuno sgranchirsi frequentemente le gambe e fare delle pause.

    In caso di vene varicose alle gambe, poi, è meglio non esporle al sole troppo a lungo ed evitare le sabbiature. Viceversa, può aiutare camminare a lungo nell’acqua salata del mare, anche immergendosi solo fino al bacino. Anche il peso eccessivo è controproducente in caso di vene varicose alle gambe. Per le donne, poi, sarebbe sempre meglio, in caso di varici, evitare i tacchi, o quantomeno quelli troppo alti. Fondamentale in questi casi, anche l’attività fisica, meglio preferire, il nuoto, la bicicletta, o le camminate. Ancora, nel caso di vene varicose alle gambe, è sempre bene evitare di consumare alcolici e fumare. Il fumo in particolare ha un’azione negativa su tutto il sistema cardiocircolatorio e appare ancora più dannoso in caso di varici.

    Ancora, per aiutare le vene varicose alle gambe, nell’igiene quotidiana, sarebbe meglio preferire una doccia al bagno, specie se caldo, perché capace di provocare una maggiore vasodilatazione. Nel dormire, invece, può sempre aiutare dormire con i piedi sollevati di qualche centimetro rispetto al cuore, posizionando uno spessore sotto il materasso, ma non sopra perché questo bloccherebbe la circolazione a livello del ginocchio. Infine, in caso di vene varicose alle gambe, può aiutare cercare di sollevarsi spesso sulle punte, se si è costretti a stare in piedi per tanto tempo; questo movimento infatti facilita la risalita del sangue dalla gamba verso il cuore.