Vene varicose: il laser è l’intervento migliore

da , il

    Vene varicose: il laser è l’intervento migliore

    Per trattare le vene varicose il laser è l’intervento migliore. Lo dice una ricerca dell’Università tedesca di Homburg, pubblicato su Archives of Dermatology che paragona l’intervento chirurgico classico a quello con il laser. Questo anche se le due tecniche sarebbero infatti efficaci nello stesso modo per liberare dal gonfiore le gambe e restituire il benessere agli arti inferiori e anche se avrebbero o stesso indice di gradimento nei pazienti che le hanno utilizzate.

    Avevamo già parlato di vene varicose e dell’operazione al laser per risolvere il problema e oggi ritorniamo a parlarne in occasione di questo studio tedesco che vede nel laser la soluzione migliore per intervenire sulle odiate vene varicose. L’intervento con il laser diminuisce i tempi di recupero: se per un classico intervento chirurgico di stripping sono necessari 10-12 giorni di convalescenza, con il laser solamente tre o quattro.

    Quindi per curare le vene varicose definitivamente è consigliato l’intervento laser piuttosto che quello chirurgico anche perchè il laser è tollerato meglio dal corpo e restituirebbe un risultato estetico migliore dando un ematoma meno importante. Tuttavia il laser riducendo le vene con il calore, potrebbe avere qualche effetto collaterale in più, ma tutto sommato sembra che siano decisamente maggiori i ‘pro’ piuttosto che i ‘contro’.

    Fonte: Io donna