Verdure: un aiuto contro l’infarto

da , il

    Verdure: un aiuto contro l’infarto

    L’argomento dieta è molto importante nella vita di un individuo, quello che introduciamo nel nostro organismo ci trasforma in quello che siamo, ed è direttamente responsabile del nostro tenore di vita, è quindi essenziale fare scelte corrette e ponderate. La medicina e gli studiosi ci vengono in aiuto, svelandoci che le verdure sono la base di un’alimentazione sana e corretta. Certo conoscevamo già le caratteristiche benefiche degli ortaggi, ma questo studio specifico fatto dall’Università di Pittsburgh, nello stato americano della Pennsylvania, ci dice qualcosa che probabilmente non sapevamo. La verdura, oltre a contenere tantissimi sali minerali e componenti importantissimi come gli antiossidanti, è ricca anche di una particolare sostanza: l’ossido nitrico.

    Questo elemento chimico dal simbolo NO, è normalmente associato alle malattie e sindromi cardiovascolari, in particolare gli studiosi pensano che bassi livelli di ossido nitrico nel sangue, aumenterebbero il rischio dello sviluppo di patologie come ictus e infarti.

    La ricerca americana ha sperimentato questa situazione con uno studio sugli animali e precisamente sui topi. Con questo test si è potuto verificare che è possibile inibire e bloccare l’insorgere di un arresto cardiaco, aumentando e diminuendo la quantità di NO.

    In presenza maggiore di ossido nitrico, sembra si possa ridurre il rischio di malattie cardiache, per questo gli studiosi consigliano, per la salute del nostro cuore, l’assunzione regolare di verdura e ortaggi, in particolare di quelle a foglia verde, molto ricche di questa sostanza che vanno quindi a proteggere il nostro sistema cardiovascolare. Ma non bisogna per questo abusarne, perchè alte dosi di questo elemento possono diventare pericolose e favorire l’insorgere di molecole cancerogene.