Vescicole alle mani: cause e cura

da , il

    Vescicole alle mani: cause e cura

    Le cause della comparsa di vescicole alle mani sono diverse. La cura, quindi, dipende proprio dal fattore che le determina. Al manifestarsi dei sintomi, quindi, si consiglia di rivolgersi ad un buon dermatologo, per una diagnosi puntuale e un trattamento efficace. Tra le cause delle vescicole alle mani, comunque, sicuramente la disidrosi, una forma di dermatite che colpisce soprattutto le dita delle mani e le piante dei piedi. Altri sintomi che possono associarsi alla presenza di bolle, poi, sono il prurito e l’arrossamento locale. Ma, quali sono le altre cause del problema?

    Cause

    Oltre alla disidrosi, a determinare la comparsa di vescicole sulle mani sono molte forme di dermatite, che possono manifestarsi proprio in questo modo. Altre cause possibili sono: l’eczema, le infezioni e le allergie. Più in particolare, in caso di eczema si assiste alla formazione di piccole bollicine pruriginose, che si sviluppano anche sugli arti ed il tronco. In caso di allergia, invece, la reazione cutanea compare a contatto con l’allergene responsabile e possono manifestarsi altri sintomi, legati alle difficoltà respiratorie (asma e tosse). Ancora, pare che anche i cambiamenti ormonali possano determinare la comparsa di piccole bollicine o comunque di eruzioni cutanee persistenti (non a caso ne sono colpite pure le donne in gravidanza). Infine, a determinare la comparsa di vescicole, possono essere le ustioni e le scottature.

    Rimedi

    I rimedi per le vescicole sulle mani dipendono dalla causa scatenante il problema. In caso di ustioni e scottature si consiglia di applicare – nell’immediato – del ghiaccio per poi cospargere la parte interessata con preparati farmaceutici ad uso topico o rimedi naturali. Tra questi sicuramente l’aloe vera, una pianta dalle innumerevoli proprietà ed un vero e proprio toccasana contro le scottature. In caso di infezioni, invece, il medico potrebbe prescrivere degli antibiotici, ad uso sistemico o topico. Per le allergie, è necessario evitare il contatto con l’allergene, ma il medico potrebbe consigliare degli antistaminici e dei farmaci antinfiammatori. Tra le allergie che provocano questo tipo di reazione cutanea, sicuramente quella ai detersivi e quella al nichel. Nei casi più importanti il medico potrebbe consigliare anche del cortisone in crema. Per combattere le dermatiti, infine, si può ricorrere ai rimedi naturali; tra questi l’echinacea, la bardana ed il tarassaco. Prima di assumerli o di applicarli, però, meglio consultare il medico, il dermatologo in particolare.