Come curare i capelli in inverno: i consigli da seguire

La cura dei capelli in inverno richiede attenzioni particolari, complice l'abbassarsi delle temperature e l'intensificarsi dell'azione di agenti esterni quali inquinamento, vento e pioggia. Ecco tutti i consigli da seguire per curare i capelli in inverno nel migliore dei modi.

da , il

    Come curare i capelli in inverno: i consigli da seguire

    Quando le temperature si abbassano, è bene evitare di incappare in alcuni banali errori – spesso causati da ingenuità – che rischiano però di compromettere la salute e la bellezza della nostra chioma. La cura dei capelli in inverno, infatti, richiede particolari attenzioni: scopriamo insieme come curare i capelli in inverno, in poche semplici mosse e con pochi semplici accorgimenti che possono davvero fare la differenza in termini di haircare routine e di abitudini quotidiane.

    Lo scrub detox per il cuoio capelluto

    scrub cuoio capelluto
    Foto: Pexels

    Specialmente se si vive in città, l’azione dell’inquinamento può davvero avere effetti deleteri sui nostri capelli.

    In inverno è bene prendere l’abitudine di effettuare regolarmente un scrub del cuoio capelluto per eliminare impurità, residui di smog e cellule morte che rallentano la naturale crescita del capello rendendo la chioma più spenta e meno luminosa, oltre che visibilmente poco sana e arida.

    Evitare gli sbalzi di temperatura

    riscaldamento
    Foto: Pexels

    Il problema dei capelli secchi in inverno è molto diffuso tra le donne. Giocano un ruolo fondamentale i riscaldamenti in auto e in casa: gli sbalzi tra caldo e freddo, infatti, mettono a repentaglio il naturale equilibrio idrolipidico del cuoio capelluto, provocando il tanto odiato effetto crespo.

    Consigliamo di non tenere mai troppo alti i riscaldamenti – è una delle abitudini che rovinano i capelli più diffuse – e di idratare il capello con maschere nutrienti e rigeneranti.

    Come comportarsi con la pioggia

    capelli pioggia
    Foto: Pexels

    Quando piove, i capelli tendono a incresparsi. Non bisogna però fare l’errore di pettinare i capelli dopo che si sono bagnati con l’acqua piovana: si rischia di spezzarli con maggiore facilità.

    Il nostro consiglio è di asciugarli e, solo allora, di provare a districare i nodi servendosi di un pettine a denti larghi e aiutandosi con un olio.

    Mai senza balsamo

    balsamo shampoo
    Foto: Pixabay

    Il balsamo è fondamentale in tutti i periodi dell’anno, ma specialmente in inverno.

    Usarlo abitualmente può davvero fare la differenza: i capelli risulteranno più morbidi, più facili da pettinare e più idratati.

    Assumere degli integratori

    integratori
    Foto: Pixabay

    Si sa, con l’arrivo del freddo i capelli tendono a cadere di più.

    Assumere degli integratori anticaduta (se ne trovano di ottimi in farmacia ed erboristeria) può aiutare notevolmente ad arginare questo fenomeno così spiacevole.

    Gli impacchi con oli naturali

    impacchi oli
    Foto: Pixabay

    Olio di cocco, olio di argan e perfino olio di oliva: tutti questi oli, applicati sui capelli e lasciati in posa a mo’ di impacco prima dello shampoo una volta a settimana, aiutano a preservare la bellezza e la salute della chioma.

    Occorre, però, ricordarsi di sciacquare accuratamente i capelli a tempo di posa ultimato.

    Semplice no? I capelli ringrazieranno.