Consulente di bellezza, nuovi lavori

da , il

    Consulente di bellezza, nuovi lavori

    Donne e uomini sempre più esigenti, la bellezza sta diventando una necessità talmente concreta da rendere insoddisfacenti le limitate nozioni che riusciamo ad ottenere nel quotidiano, tanto da creare un nuovo lavoro: il consulente di bellezza. Evidentemente anche se, dati alla mano, le donne italiane sembrano equilibrate per quanto riguarda il make up e evitano eccessi che alla lunga abbruttiscono, c’è chi desidera andare sul sicuro tanto da cercare personale qualificato che possa guidare e consigliare. Il consulente di bellezza nasce proprio per soddisfare queste esigenze, e dove c’è un lavoro c’è anche un corso che prepara a quel lavoro. Il tutto ha origine a Ferrara grazie alla collaborazione tra l’Università di Ferrara, Ecipar di Ferrara e Cna di Ferrara coordinati dall’Associazione Culturale Fantastica Ferrara.

    Il consulente di bellezza è uno specialista capace di fornire consigli su capelli e trucco, di ottimizzare l’immagine personale con lo scopo di far sentire le persone più sicure, migliorare la loro autostima e di successo sociale, il tutto utilizzando strumenti strettamente scientifici. Poiché è tutta una questione di apparenza, o di alta visibilità, il fine è evidente: far star meglio le persone.

    I clienti del consulente di bellezza sono molto diversi tra loro, esattamente come le esigenze sociali e estetiche, e si rivolgono all’esperto per esaltare i pregi e celare i difetti. Ad ogni persona il suo look, e se prima ci pensavano trucco e parrucco oggi pare che ci sia bisogno di un consulente super partis. Il primo corso si è già concluso, due giorni per capire e usare la bellezza grazie all’intervento di docenti competenti del settore, selezionati in base all’ esperienza professionale relativa agli argomenti trattati. Nulla in contrario di fronte all’apprendimento, ma creare un consulente di bellezza in due giorni mi sembra un risultato molto ottimista. Questa figura professionale, a mio avviso, potrebbe trovare spazio in futuro, forse anche nel presente, ma certo la sua esperienza formativa necessita di molta più pratica e dedizione. La gestione dell’immagine non è una passeggiata, e da anni esperti ne fanno uno stile di vita tale da creare personaggi dal nulla.