Primi dentini: come alleviare i primi disturbi

da , il

    Primi dentini: come alleviare i primi disturbi

    La comparsa del primo dentino è un momento attesissimo e molto emozionante nella vita di ogni bimbo e della sua mamma, ma si tratta di una fase estremamente delicata e spesso accompagnata da non pochi fastidi e irritabilità.

    L’eruzione della cosiddetta dentizione decidua, infatti, nella maggior parte dei casi è accompagnata da numerosi disturbi per il neonato ed è importante che la mamma impari a riconoscerli per alleviare le sofferenze del suo cucciolo.

    Quando nascono i primi dentini

    Di solito il primo dentino spunta intorno ai 4-6 mesi di età, si tratta del primo degli incisivi inferiori a cui seguirà a distanza di poco tempo il secondo, (in genere vicino da cui il sorriso a coniglietto dei piccoli caratteristico di questa età), intorno al settimo-ottavo mese compare invece il primo incisivo superiore. Verso i dieci mesi il bambino avrà la fila dei 4 denti superiori e quella dei 4 inferiori. E’ solo intorno al secondo anno di vita che tutti i 20 denti da latte avranno fatto la loro comparsa. Solo all’età di sei anni inizierà l’eruzione dei denti permanenti (i denti da latte vengono persi tutti, gli ultimi verso gli 11/12 anni).

    Primi dentini sintomi

    I sintomi della dentizione sono aumento della salivazione causata dal senso di prurito sulle gengive, lieve irritabilità, piacere di mordicchiare gli oggetti duri, aumento della necessità di succhiare, inappetenza, disturbi del sonno. Ognuno comunque li manifesta alla propria maniera: qualcuno avverte solo un leggero fastidio alle gengive, qualcun’altro invece manifesta difficoltà più serie segnalate da pianto , diarrea o febbre. Tutto ciò non deve destare preoccupazione perchè è una fase che passerà presto.

    Come alleviare il fastidio dei primi dentini

    In tutti i casi è importante fornire al piccolo che sta mettendo i denti degli giocattoli da mordere, in commercio esistono appositi giocattoli in gomma colorata da mettere in frigo che risultano di grossa utilità al bambino poichè il freddo e la compressione gengivale contribuiscono in qualche modo a lenire il dolore. Altra azione che può donare sollievo al piccolo è massaggiare le gengive, magari con l’ausilio di una leggera crema anestetica che agisca sul gonfiore.