Vita da single: i vantaggi dello stare da soli

da , il

    Vita da single: i vantaggi dello stare da soli

    Vita da single: i vantaggi dello stare da soli. Vita all’aria aperta, flirt a più non posso, senso di beatitudine diffuso, libertà a 360 gradi, zero condizionamenti, zero litigi, zero gelosie, zero suocere invadenti e l’elenco degli zero potrebbe prolungarsi all’infinito. Checché se ne dica, la vita da single non è affatto male, basta farci l’abitudine, riassestare l’equilibrio psicofisico perduto (caso mai si fosse appena usciti da una relazione), riscoprire una bella cerchia di amici con cui condividere passioni e interessi comuni. Contrariamente alla consuetudine… è più semplice a farsi che a dirsi!

    Flirtare non è un delitto

    Il fidanzamento, come il matrimonio, presuppone nella stragrande maggioranza dei casi la fedeltà. La singletudine, al contrario, ha come principio assoluto la libertà totale. Se chi è felicemente accoppiato gode di un unico consorte, chi non lo è può concedersi flirt con chiunque, ovunque e con un numero a piacere di uomini. Vantaggio considerevole!

    Niente litigi

    perchè-essere-single

    I litigi di coppia, causati persino dal cane, sono ordinaria routine. Le ragioni son tante: gelosie, parenti serpenti, chiacchiere, amici di lui o di lei insopportabili, opinioni divergenti e chi più ne ha più ne metta. Problemi che non toccano nemmeno di striscio i single, gli unici a potersi godere la pace domestica dopo una dura giornata di lavoro.

    Niente suocere per casa

    Suocere che gironzolano per casa, frasi tipiche delle suocere che aleggiano nell’aria non sono certo un problema da single. Il celibato e il nubilato non presuppongono noiose intrusioni da parte dei parenti, solo una sana solitudine.

    Si possono frequentare amici e amiche di ogni tipo

    vantaggi-di-essere-single

    Le fidanzate e i fidanzati pongono spesso limiti invalicabili sulle amicizie, specialmente quelle di sesso opposto, vero tabù della coppia. I single, al contrario, possono permettersi di frequentare chi vogliono, senza limiti di sesso, di età, di estrazione sociale, tutto è lecito quando si è felicemente accoppiati con se stessi.

    Si può viaggiare da soli

    Partire per un viaggio senza la dolce metà può scatenare ire funeste, tali da portare, in certi casi, dritti alla separazione. Ai single basta una meta, un po’ di denaro e il gioco è fatto, senza dover fornire spiegazioni, senza rischiare linciaggi al ritorno. Se amate viaggiare, meglio fare voto di castità relazionale.