Digiuno: 5 buoni motivi per cui farlo

Digiuno: ci sono almeno 5 buoni motivi per cui farlo!

da , il

    digiuno

    Digiuno: ci sono almeno 5 buoni motivi per cui farlo! Sì, perchè si parla spesso della necessità di fare delle diete, ma pochissimo dell’esigenza di mettere a riposo – di tanto in tanto – tutti gli organi deputati alla digestione. Non tutti sanno, infatti, che il digiuno fa bene alla salute, se praticato seguendo alcuni accorgimenti. Il digiuno, infatti, offre un momento di pausa al nostro corpo e gli consente di rigenerarsi sotto svariati punti di vista. Gli effetti benefici che ne derivano sono diversi. Quali?

    Rinforza il sistema immunitario

    sistema immunittario

    In primis, pare che il digiuno contribuisca a rinforzare naturalmente il nostro sistema immunitario. Il dott. Valter Longo ha ideato la “dieta della longevità” e in alcuni suoi interventi ha affermato che, quando si fa digiuno: “il sistema immunitario si libera delle cellule inutili, non necessarie, mentre è spinto a rimettere in azione in modo naturale, come accadeva nei momenti della nascita e della crescita, le cellule staminali capaci di assicurare la rigenerazione”. Il sistema immunitario, proprio in seguito a questo processo, esce notevolmente rafforzato.

    Allunga la vita e previene le malattie

    vita

    Il dott. Valter Longo, fautore della dieta-mima digiuno, ha anche dimostrato che il digiuno può essere sfruttato a scopo terapeutico, per prevenire diverse malattie. Chi segue la sua dieta e pratica un digiuno di almeno 5 giorni al mese rallenta i processi di invecchiamento e previene le malattie cardiovascolari, il diabete, l’obesità e persino i tumori.

    Disintossica l’organismo

    disintossica organismo

    Praticando il digiuno, il corpo si disintossica dalle tossine accumulate. Non essendo più impegnato nella digestione, infatti, il corpo si “purifica” da tutti i prodotti di scarto accumulati con i processi metabolici. Insomma, una sana azione disintossicante.

    Fa dimagrire

    dimagrire

    La pratica saltuaria del digiuno aiuta anche a perdere qualche chilo di troppo. Si badi, però, a non esagerare! Cinque giorni al mese sono il massimo, ma molto dipende dall’età della persona e dal suo peso. Prima di praticarlo, dunque, si consiglia di chiedere al medico. Avvisiamo lo specialista anche se soffriamo di patologie particolari, che potrebbero avere delle conseguenze serie in caso di digiuno protratto nel tempo.

    Aiuta il sistema nervoso

    neuroni

    Secondo recenti studi, un digiuno di 24 ore, aiuta anche il cervello nella formazione di nuovi neuroni. Per questo, il digiuno favorisce anche il sistema nervoso e lo aiuta a mantenersi in forma. Di conseguenza, si riescono anche a prevenire quelle malattie che lo interessano in età avanzata; prima fra tutte l’Alzheimer.