10 errori da non fare quando stiri i capelli ricci

Non riesci mai ad ottenere il liscio perfetto che tanto desideri? Ti sveliamo 10 errori da non fare quando stiri i capelli ricci, dalla scelta dei prodotti più giusti all'opportuno utilizzo degli strumenti per lo styling. Scopriamoli insieme!

da , il

    Ti sveliamo 10 errori da non fare quanto stiri i capelli ricci. Se non riesci mai ad ottenere il tanto sospirato “liscio perfetto”, probabilmente, commetti alcuni sbagli che compromettono il risultato finale della tua messa in piega. Ecco i comportamenti da evitare, dalla scelta dei prodotti giusti all’utilizzo più opportuno degli strumenti per lo styling.

    1- Non risciacquare bene il balsamo

    Molto spesso succede che avvicinando la piastra o l’asciugacapelli alla chioma compaia del fumo sospetto! In questo caso, molto spesso, il problema riguarda il balsamo. Probabilmente, pensando di agire bene per districare i tuoi ricci, ne hai adoperato troppo oppure non lo hai risciacquato correttamente.

    2- Lavorare su sezioni troppo grandi

    Sicuramente si risparmia del tempo ma, è pur vero, molto spesso il risultato non è quello che ci si aspetta. Se hai intenzione di stirare i tuoi ricci indomabili è opportuno che tu proceda lavorando su sezioni di capelli molto piccole, in modo da asciugare perfettamente le ciocche dalle radici alle punte.

    3- Non usare la spazzola giusta e sbagliare con il phon

    E’ fondamentale saper scegliere la spazzola giusta. Quella a denti rigidi, ad esempio, è dannosa per i capelli ricci e rischia di causarne la rottura; meglio adoperare una spazzola con denti in gomma, perfetta per districare ma delicata sulla chioma e in grado di far disperdere il calore in modo uniforme. Non sbagliare poi ad adoperare il phon: questo strumento fondamentale e la spazzola vanno entrambi tirati verso il basso molto lentamente, ripetendo il gesto due volte per ogni ciocca.

    4- Sbagliare la direzione dell’asciugatura

    Il modo giusto per ottenere una piega liscia che non sia piatta ma voluminosa e corposa è quello che prevede un movimento ascendente che poi va all’indietro. In questo modo la messa in piega sarà impeccabile.

    5- Usare una piastra senza termostato regolabile

    La piastra è senza dubbio lo strumento fondamentale per stirare i capelli ricci. Investi in un prodotto valido e che soprattutto preveda un termostato regolabile. La temperatura ideale per stirare i capelli ricci senza disidratarli e rovinarli non deve mai superare i 200 gradi.

    6- Non pettinare i capelli mentre si piastrano

    Per ottenere un risultato impeccabile non dimenticare mai di aiutarti con un pettine a coda mentre passi la piastra sui tuoi capelli ricci.

    7- Bruciare le radici con la piastra

    Quando si cerca di stirare i capelli dalle radici alle punte può capitare di bruciare il cuoio capelluto e l’origine del capello. Sarebbe opportuno, specialmente in caso di capelli molto ricci, avvalersi del supporto di una piastra di piccole dimensioni, perfetta per le aree che richiedono maggiore precisione.

    8- Esagerare con l’olio per capelli

    Ad asciugatura ultimata evita di esagerare con l’applicazione di oli lucidanti o fissanti. Preferisci prodotti dalla formulazione leggera da nebulizzare a distanza per evitare di appesantire la messa in piega.

    9- Non usare forcine durante la notte

    Il segreto per evitare di vanificare il nostro duro lavoro è adoperare delle misure preventive durante la notte! Appunta sulla nuca tutte le ciocche servendoti di forcine o fermagli clip piuttosto grandi ed avvolgi i capelli in un panno per svegliarti con una chioma perfetta. Questa è una delle tante abitudini beauty che ci fanno risparmiare tempo al mattino.

    10- Non usare mai lo shampoo a secco

    Molte ragazze con i capelli ricci commettono questo errore ed evitano di utilizzare lo shampoo a secco. Tuttavia questa tipologia di prodotto è perfetta per mantenere fresca la piega e farla durare più a lungo, rimandando così il lavaggio.