Come organizzare una festa di Carnevale per i bambini

Una festa di Carnevale per bambini dev'essere studiata nei dettagli, dagli inviti fino ai giochi da proporre, senza dimenticare le decorazioni per la casa e i costumi. In questo articolo troverete tante idee su come organizzare una festa di Carnevale per bambini allegra e divertente.

da , il

    Come organizzare una festa di Carnevale per i bambini

    Organizzare una festa di Carnevale in casa può sembrare un’impresa impossibile, che richiede una grande preparazione: dalle decorazioni al rinfresco fino ai giochi di Carnevale da proporre, dovete pensare proprio a tutto, soprattutto se i bambini sono ancora piccoli e hanno bisogno di essere intrattenuti in qualche modo. In realtà, è più semplice di quanto possiate pensare: bastano poche mosse per allestire una festa di Carnevale divertente e colorata, in cui vostro figlio e i suoi amichetti si divertiranno un mondo. Cominciate facendo un elenco di tutto quello a cui dovete pensare, organizzate bene lo spazio in casa e lasciate che l’allegria dei bimbi faccia il resto. Vediamo quindi, passo dopo passo, come organizzare un festa di Carnevale in casa per bambini.

    Come organizzare una festa di Carnevale: gli inviti

    Una volta scelto come organizzare la stanza della festa di Carnevale e quanti bambini potrete ospitare, è il momento di fare la lista degli invitati: ovviamente sarà vostro figlio a scegliere quali amichetti invitare, ma non fategli superare il numero da voi stabilito. Negli inviti per la festa di Carnevale non dovranno mancare alcune indicazioni pratiche:

    • Data, luogo e orario di inizio della festa; può essere utile indicare anche l’orario della fine della festa in modo che le mamme possano organizzarsi per venire a prendere i bambini in tempo.
    • Il tema della festa di Carnevale: se avete deciso di organizzare una festa pirata, una festa a tema Frozen per bambine oppure una festa di personaggi dei cartoni animati, comunicatelo nell’invito.
    • La firma di vostro figlio, ovvero l’organizzatore della festa di Carnevale: in questo modo, quando i bambini porteranno gli inviti a casa dopo la scuola, le famiglie sapranno con certezza chi li ha invitati.
    • Ovviamente, specificate anche che si tratta di una festa di Carnevale: questo presuppone che non si portano regali e che bisogna presentarsi travestiti con un costume di Carnevale.

    Sarà molto divertente realizzare in casa degli inviti per la festa di Carnevale fai da te: con semplici materiali, tempere o pennarelli di tutti i colori e la fantasia di vostro figlio verranno fuori dei piccoli capolavori e avrete passato un pomeriggio divertente insieme!.

    FESTA DI CARNEVALE PER BAMBINI: ORGANIZZARE GLI SPAZI

    Per organizzare una festa di Carnevale per bambini è necessario disporre di uno spazio adatto. Per l’occasione, infatti, i bambini saranno mascherati e si scateneranno non poco con coriandoli e stelle filanti. Per questo motivo, è molto importante organizzare nel modo giusto gli spazi in casa: scegliete la stanza più grande, solitamente il soggiorno oppure una taverna, avendo cura di eliminare tutti gli oggetti e i mobili che potrebbero infastidire o arrecare danno ai più piccoli; se avete dei soprammobili particolarmente delicati, spostateli nelle altre stanze per evitare che si rompano.

    Il suggerimento è di scegliere solo una stanza da addobbare e dove organizzare i giochi: circoscrivere lo spazio della festa di Carnevale significa evitare che i bambini vadano a giro per tutta la casa, rischiando di farsi male con mobili e oggetti non adatti a loro. Se lo spazio disponibile è poco, potreste comunque allestire il buffet in cucina e addobbare il soggiorno o la camera di vostro figlio per la festa di Carnevale.

    Affinché la vostra festa di Carnevale sia davvero perfetta, è importante sapere con più precisione possibile il numero degli invitati: se si tratta degli amichetti di vostro figlio, probabilmente avrete a che fare con 8-10 bambini al massimo, mentre se organizzate una festa di Carnevale di classe sicuramente avrete molti più piccoli ospiti da gestire.

    Tenetene conto al momento di fare la lista degli invitati perché il numero degli invitati dev’essere proporzionale allo spazio a disposizione: una festa di Carnevale affollata, dove è difficile muoversi e giocare, è a rischio fallimento; inoltre, gestire tanti bambini può risultare molto complicato anche per voi, se non avete una baby-sitter, un animatore o qualche altra mamma che vi faccia da spalla.

    FESTA DI CARNEVALE PER BAMBINI: GLI addobbi

    festa di carnevale bambini addobbi

    Un ruolo molto importante lo giocano gli addobbi e le decorazioni. Una festa di Carnevale per bambini o per adulti, dev’essere colorata e allegra: se non avete tempo di realizzare delle decorazioni di Carnevale fai da te, potete acquistarli nei negozi specializzati o nei grandi supermercati che in questo periodo si riempiono di festoni, ghirlande e ogni altro genere di decorazione carnevalesca.

    Se invece amate in fai da te e volete divertirvi insieme a vostro figlio a realizzare le decorazioni per la festa di Carnevale, sicuramente le idee non mancano. Anche utilizzando semplicemente delle stelle filanti potete creare qualcosa di speciale: tagliate tante striscioline di uguale lunghezza, incollate le due estremità con la colla per ricavare tanti anelli; poi uniteli per formare un lungo festone colorato che potete appendere nella stanza della festa di Carnevale; potete anche semplicemente appendere stelle filanti sui lampadari oppure disporre in tutta la stanza dei contenitori trasparenti pieni di caramelle e coriandoli, da cui i bambini potranno pescare durante la festa di Carnevale.

    Non potranno mancare palloncini in grande quantità: gonfiatene tantissimi di tutti i colori e lasciateli in giro per la stanza, saranno una decorazione e allo stesso tempo un gioco per i bambini.

    Ricordatevi anche di essere molto chiari su quali giochi sono ammessi alla festa di Carnevale: via libera a stelle filanti e coriandoli, facili da pulire una volta terminata la festa, ma mettete il veto a spray e schiume varie, che rischiano di compromettere mobili e tessili della casa.

    Festa di Carnevale: quali giochi proporre

    Specialmente se si tratta di bambini piccoli, organizzare una festa di Carnevale significa pensare anche ai diversi giochi da proporre. Dovete cercare di coinvolgerli e di intrattenerli il più possibile e, prima di tutto, dovete dargli un caloroso benvenuto: per mettere tutti a proprio agio, potete proporre ai bambini di fare tutti insieme un bel disegno appena arrivati; procuratevi un cartellone dove avrete stampato un grande Arlecchino, posizionatelo per terra e distribuite pennarelli, matite e pastelli a cera in modo che ogni bambino possa colorare a suo piacimento.

    Sempre utilizzando colori e brillantini, potete far divertire i bambini facendogli dipingere delle maschere di Carnevale che poi potranno portarsi a casa come ricordo della festa: stampate tante maschere con soggetti diversi, dagli animali ai personaggi dei cartoni animati, e disponetele sul tavolo insieme a pennarelli e matite; ogni bimbo potrà scegliere una o più maschere di Carnevale da colorare.

    Durante una festa di Carnevale per bambini, inoltre, non può mancare la musica giusta: scegliete le canzoncine preferite da vostro figlio e dai suoi amichetti e tenetele in sottofondo, oppure organizzate dei veri e propri giochi a ritmo di musica come quello delle sedie o il limbo, un grande classico.

    Giochi di Carnevale per bambini piccoli

    giochi per bambini piccoli festa carnevale

    Per i piccolissimi, la cosa più semplice è mettere a disposizione del materiale e lasciare che i bimbi se la cavino da soli: i giochi, quando i bambini sono ancora molto piccoli, devono essere poco complessi perché le regole sono ancora difficili da comprendere per loro.

    Potete organizzare la stanza dividendola in vari spazi gioco: in un angolo potete mettere vecchi abiti, costumi e accessori per giocare ai travestimenti; in un altro angolo sistemerete lo spazio per disegnare e colorare con pennarelli, fogli bianchi, maschere di Carnevale da decorare, brillantini, adesivi e tutto quello che servirà ai bimbi per creare dei piccoli capolavori; un altro spazio della stanza potrebbe essere dedicato ai travasi, un gioco sempre molto gradito in cui, mettendo a disposizione tanti barattoli e contenitori diversi e della pasta secca o dei legumi secchi, i bambini possano divertirsi a sperimentare.

    Una volta organizzato l’ambiente, lasciate liberi i piccolini di giocare secondo le loro regole e di creare secondo la loro fantasia.

    Giochi di Carnevale per bambini della scuola dell’infanzia

    Se invece avete a che fare con dei bimbi un po’ più grandicelli, potete già cominciare a organizzare qualche gioco con regole e procedimento ben precisi. Oltre ai grandi classici come la corsa con i sacchi o una versione della caccia al tesoro semplificata, vi proponiamo alcune idee più originali per intrattenere i bambini con dei giochi di Carnevale molto divertenti.

    Tra i giochi per bambini di 3 anni, potete proporre il gioco delle dolcezze stregate, è davvero semplicissimo ed è una scusa per mangiare qualche ghiottoneria: su un piatto dovete disporre tanti dolcetti, caramelle, pezzetti di frutta e biscotti di ogni genere; un bambino esce dalla stanza e gli altri scelgono quale tra le ghiottonerie sul piatto è stregata; il bambino che era uscito dalla stanza rientra e comincia ad assaggiare, finché non mangia il dolcetto prescelto e allora tutti gli altri urlano “stregato” e il gioco ricomincia con un altro bambino che deve uscire dalla stanza.

    Quello delle coppie dei guanti è un gioco per bambini di 4 anni ma anche per i più piccoli perché è davvero semplicissimo da spiegare. Disponete al centro della stanza un mucchio di guanti colorati di diverse forme e colori (vanno bene anche i calzini in alternativa); tutti i bambini si posizionano ad uguale distanza dal mucchio di guanti e, quando urlate “via”, ognuno di loro deve correre verso il mucchio e cercare una coppia di guanti uguali. Chi trova per primo una coppia ha vinto il gioco e potete premiarlo con un dolcetto!

    Ecco invece uno gioco per bambini di 5 anni o più grandi, un gioco di squadra che richiede una certa attenzione. Se potete contare su almeno 6 bambini potete proporre il gioco “terra e aria”: dividete i bambini in due squadre, una squadra “terra” e una squadra “aria”; ogni squadra deve sedersi da un lato del tavolo e dovete procurarvi delle monete di cioccolato per giocare. Un bambino della squadra “terra” ha la moneta nascosta sotto il tavolo e i bambini della squadra “aria” devono tenere le mani sopra il tavolo; tutti i bambini del gruppo “terra” devono cominciare a battere le mani sul tavolo e allora l’altra squadra dovrà indovinare quale bambino nascone la moneta. Se indovinano sarà il turno di un bambino “aria”, altrimenti il gioco continua e la moneta verrà nascosta da un altro bambino della squadra “terra”. I bambini della squadra vincente riceveranno in dono una moneta di cioccolato!

    Giochi di Carnevale per bambini della scuola primaria

    I giochi per i bambini della scuola primaria possono essere ancora più elaborati perché dai 6 anni in poi, i bimbi prestano molta attenzione alle regole e sono in grado di mettere in pratica anche strategie da giocatori.

    Uno dei giochi per bambini che viene solitamente proposto alle feste di Carnevale è la caccia al tesoro: la maggior parte del lavoro dovrete farla prima della festa, scrivendo gli indizi e disponendoli in tutta la casa; al momento di giocare, dovete semplicemente dividere i partecipanti in due squadre e consegnare il primo indizio. La squadra che trova per prima il tesoro, solitamente un cesto pieno di caramelle e dolcetti, ha vinto il gioco.

    Un altro gioco che non può mancare durante una festa di Carnevale è quello della pignatta, conosciuto anche come gioco della pentolaccia: utilizzate dei semplici sacchetti di carta rinforzati con nastro adesivo e decorati con carta velina o carta pesta colorata; riempite i sacchetti con dolci, caramelle, cioccolatini, qualche piccolo regalino, stelle filanti e coriandoli e consegnate ai bimbi il manico di una scopa per colpire il bersaglio. Si gioca con gli occhi bendati e, dopo tre tentativi, il bambino deve cedere il turno.

    Un altro divertente gioco di squadra si organizza in questo modo: preparate due ceste piene di stelle filanti da soffiare, una cesta per ogni squadra; allestite due slalom e una zona delimitata per ciascuna squadra; quando parte la musica, un bambino di ogni squadra deve superare lo slalom per raggiungere il cesto della propria squadra ma solo quello che arriva per primo potrà soffiare una stella filante nel campo avversario. Alla fine, vince chi avrà soffiato più stelle filanti.

    Infine, una bella idea per divertirsi è quella di creare un percorso, che potrà essere più o meno difficile a seconda dell’età dei partecipanti: se lo organizzate per bambini della scuola primaria, potete farlo più complesso mentre per i più piccolini basterà qualche cuscino da saltare e un piccolo slalom per farli divertire.

    Come organizzare una festa di Carnevale: il buffet

    Festa di carnevale per bambini buffet

    Anche per la preparazione dei piatti per il buffet della festa di Carnevale richiede la giusta attenzione. Innanzitutto, cercate di accontentare tutti i bambini, quindi sia quelli che amano i cibi salati che quelli che preferiscono le pietanze dolci: dovrà essere presente un po’ di tutto, cosicché ogni bambino, anche quelli dai gusti più difficili, possa trovare qualcosa che gli piace. Ovviamente non potranno mancare sul tavolo del buffet della festa di Carnevale i classici dolci di questo periodo come le frittelle e le chiacchiere, ma potete offrire anche muffin di diversi gusti, cupcake colorati e le torte preferite dai bambini come una crostata alla marmellata oppure una torta di mele; in ogni caso, evitate dolci farciti con creme perché rischiate che i bambini sporchino in giro e sé stessi!

    Il menu salato dovrà invece prevedere pizzette, schiacciate vuote e farcite, torte salate e stuzzichini di vario genere; meglio evitare patatine e pop corn, sia perché poco salutari sia perché li ritrovereste sparsi ovunque.

    Per quanto riguarda le bibite, è consigliabile scegliere quelle più adatte ai bambini, anche a seconda dell’età, ad esempio quelle che non contengono caffeina; non devono mancare l’acqua naturale e i succhi di frutta, meglio se biologici.

    Ricordate di chiedere ai bambini di scrivere il loro nome sul bicchiere: in questo modo eviterete sprechi e responsabilizzerete i bimbi; se sono troppo piccoli per leggere, fategli scegliere un adesivo con un personaggio che andranno ad incollare sul proprio bicchiere.

    Testi a cura di: Irene Bicchielli