8 studi psicologici sull’amore che tutti dovremmo conoscere

Scopriamo 8 studi psicologici sull'amore che tutti dovremmo conoscere : dai più assurdi ai più banali.

da , il

    8 studi psicologici sull’amore che tutti dovremmo conoscere. Ne sono state spese di parole sull’argomento, alcune decisamente improbabili, altre meno. Chi ricorda, per esempio, la ricerca che individuò le aree cerebrali adibite all’amore e al desiderio? O quella che svelava come i partner di lunga data, dopo molti anni, finissero per assomigliarsi? Insomma, di tutto un po’. Ecco una selezione degli studi più curiosi e indimenticabili.

    Dopo 25 anni di convivenza i partner si assomigliano

    La ricerca in questione svelò che, dopo una lunga convivenza, i partner iniziano ad assomigliarsi, soprattutto a livello facciale. Ciò dipenderebbe dalla condivisione prolungata nel tempo e dalla capacità di empatizzare per l’altro.

    Le donne prediligono gli sposati

    La ricerca è stata condotta da Nicholas Christakis e James Fowler, che mostrando a un gruppo di donne le immagini di uomini sposati e non, con tanto di dicitura, hanno constatato che il livello di gradimento più alto era per gli accoppiati.

    Il macho piace di più

    Non solo sposati ma pure machi, a dimostrazione che il vecchio detto, l’omo ha da puzzà, è quanto mai attuale. Lo ha svelato una ricerca di Sabino Konric, secondo la quale le donne sono ancora attratte dall’uomo tradizionale, nonostante lo rifiutino a livello mentale.

    Gli uomini tradiscono di più durante la gravidanza

    Attenzione! Uno studio pubblicato sul Journal of Psychology Family ha dimostrato che le donne incinte subiscono un maggior numero di tradimenti rispetto alle altre. Ciò sarebbe dovuto principalmente alla diminuzione dei rapporti in questa fase.

    Scopri perché uomini e donne tradiscono

    Chi cambia spesso partner è più felice

    A dirlo fu lo psicologo spagnolo Rafael Santandreu, che il nome è già un programma! La felicità è portata di tutti, basta cambiare partner ogni 5 anni. In questo modo si riducono drasticamente le probabilità di soffrire di gelosia, dipendenza sentimentale e altre forme patologiche correlate al coinvolgimento amoroso di lunga data.

    Per innamorarsi bastano 20 centesimi di secondo

    L’innamoramento coinvolge diverse aree cerebrali, come dimostrato da alcuni studi di neuroimaging, ma una ricerca in particolare ha svelato che, per innamorarsi, basterebbero addirittura 20 centesimi di secondo. Il tempo necessario alle sostanze chimiche cerebrali per produrre euforia.

    I baci ci aiutano a testare il partner

    Fa per me o non fa per me? La scelta è tutta nel bacio. A dimostrarlo due recenti ricerche secondo le quali i baci ci aiuterebbero a scegliere meglio il partner, e soprattutto a mantenerlo nel tempo. Quindi se lui bacia male, meglio scaricarlo all’istante!

    Scopri perché i baci fanno bene alla salute

    I 4 comportamenti letali per le coppie

    A dirlo è stato John Gottman, psicologo che di sentimenti si è occupato per oltre 40 anni. Secondo il ricercatore sarebbero 4 i comportamenti letali: il sarcasmo, le critiche ripetute, stare perennemente sulla difensiva, diventare impenetrabili.