Cosa portare al primo appuntamento? Il vino vince sui fiori

da , il

    Cosa portare al primo appuntamento? Il vino vince sui fiori

    Cosa portare al primo appuntamento? Un tempo la risposta era abbastanza scontata: fiori, sicuri di fare una cosa gradita. Oggi ben 7 donne su 10 preferiscono una bella bottiglia di vino al romantico omaggio floreale.

    E’ quanto emerge da un’indagine promossa da Pasqua Cantine e Vigneti, azienda vitivinicola veronese, realizzata attraverso un monitoraggio online sui principali social network – Facebook, Twitter, YouTube – blog e community interattive, che ha coinvolto circa 1100 donne.

    Il 70% delle donne apprezza, dunque, l’uomo che porta una bottiglia di vino al primo appuntamento, ma quando si tratta di vino il rischio di commettere qualche errore è sempre in agguato.

    Gli uomini dovranno, ad esempio, fare molta a attenzione a non bere molto, cosa che verrebbe considerata assolutamente fuori luogo dal 72% delle donne. Anche scegliere la bottiglia in base ai soli propri gusti, senza chiedere un parere o cosa c’è per cena, è un comportamento malvisto dal 48% delle signore, per non parlare del fatto di continuare a riempire il bicchiere alla propria commensale senza prima aver chiesto il permesso, considerato un comportamento out dal 44% delle appartenenti al gentil sesso.

    Quali sono, dunque, le regole da seguire per non sbagliare? Le donne nel 38% dei casi si aspettano che, in occasione della prima cena, l’uomo scelga per loro il meglio puntando al giusto abbinamento (per il 56% delle intervistate) e cosa non trascurabile sappia contenersi, bevendo il giusto (72%). Il 58% delle donne intervistate ha dichiarato ‘dai giusti abbinamenti a tavola capisco com’è il mio partner‘, il 49% si è spinto addirittura oltre dicendo ‘riesco a comprendere se è la persona adatta a me‘, infine il 34% ha dichiarato ‘capisco se conosce o meno le regole del bon ton‘.

    Il sondaggio, inoltre, ha messo in luce quali sono i tipi di vino più apprezzati dalle donne. Vincono su tutti quelli leggeri e profumati, con la giusta spinta aromatica. Anche le bollicine sono molto amate e quindi sì a spumanti o champagne, che danno un senso di freschezza e leggerezza, oppure i vini bianchi dai profumi fruttati, leggermente aromatici.

    In altre parole, se lui ha intenzione di provarci, un vino troppo aggressivo o alcolico – perdonate il gioco di parole – può rivelarsi un autentico fiasco!