Donne che amano troppo, la versione di Robin Norwood

da , il

    Donne che amano troppo, la versione di Robin Norwood

    Donne che amano troppo è il titolo del celebre libro della psicoterapeuta americana Robin Norwood, un testo che ha fatto storia e che continua ad essere letto da centinaia di donne in tutto il mondo. La Norwood è specializzata in terapia della famiglia e si occupa in particolare dei problemi di ‘dipendenza’. Si può essere anche dipendenti dell’amore? A quanto pare sì, ed in quei casi non si tratterebbe, come per tutte le dipendenze, di un amore sano ma di una sorta di droga da cui sarebbe meglio disintossicarsi. In quei casi l’affinità tra la donna e l’uomo sarà decisamente nulla. Da questo nasce il celebre libro che cerca di identificare e di dare una definizione a quegli amori che sfociano nell’eccesso.

    ‘Quando essere innamorate significa soffrire, stiamo amando troppo’. Può capitare a noi donne, abbiamo un forte istinto di protezione e per natura ci caratterizza la pazienza, proprio a grazie a queste due caratteristiche che potrebbero essere anche dei pregi, può capitarci di cadere in un circolo vizioso, succede quando incontriamo un uomo che si impadronisce delle nostre cure e in qualche modo ne approfitta. Ma come rendersi conto che sarebbe meglio chiudere una storia? Come capire quando si arriva ad amare troppo? Secondo la Norwood appunto quando ci rendiamo conto della nostra sofferenza.

    ‘Quando nella maggior parte delle nostre conversazioni con le amiche intime parliamo di lui, dei suoi problemi, di quello che pensa, dei suoi sentimenti, stiamo amando troppo.

    Quando giustifichiamo i suoi malumori, il suo cattivo carattere, la sua indifferenza o li consideriamo conseguenze di una infanzia infelice e cerchiamo di diventare la sua terapista, stiamo amando troppo. Quando leggiamo un saggio divulgativo di psicoanalisi e sottolineiamo tutti i passaggi che potrebbero aiutare lui, stiamo amando troppo.

    Quando non ci piacciono il suo carattere, il suo modo di pensare e il suo comportamento, ma ci adattiamo pensando che se noi saremo abbastanza attraenti e affettuose lui vorrà cambiare per amor nostro, stiamo amando troppo.

    Quando la relazione con lui mette a repentaglio il nostro benessere emotivo e forse anche la nostra salute e la nostra sicurezza, stiamo decisamente amando troppo. A dispetto di tutta la sofferenza e l’insoddisfazione che comporta, amare troppo è una esperienza tanto comune per molte donne che quasi siamo convinte che una relazione intima debba essere fatta così’.

    Questo è secondo la psicoterapeuta amare troppo, ‘Amare in modo sano – sempre secondo la Norwood – è imparare ad accettare e amare prima di tutto se stesse, per potere poi costruire un rapporto gratificante e sereno con un uomo giusto per noi’.

    Cosa ne pensate, io la trovo illuminante!