Frasi d’amore di Shakespeare: il profeta dell’amore eterno

da , il

    Frasi d’amore di Shakespeare: il profeta dell’amore eterno

    Le frasi d’amore di Shakespeare sono una colonna portante dell’intera produzione letteraria del più grande drammaturgo di tutti i tempi, un pilastro della letteratura mondiale che non ha trovato posto soltanto nelle antologie, si è trasferito anche online. La vita letteraria e privata di William Shakespeare è sempre stata avvolta da un’aura di fitto mistero. L’enigma che ha sempre rivestito la sua esistenza, intrecciato alla superba perfezione delle sue opere ha invaso la rete regalandogli una seconda vita. Esiste infatti un vero universo Shakesperiano virtuale: ognuno di voi, tentando una ricerca in rete, potrà rendersi conto che esiste una moltitudine infinita di siti che riporta le più grandi opere del drammaturgo, ne studia le peculiarità, ne evidenzia le similitudini.

    Tutti sono accomunati dal desiderio di diffondere nell’aere digitale le innumerevoli parti che trattano dell’amore, il sentimento cardine dell’esistenza, quello che lui stesso definisce così: ‘E’ la stella che guida ogni barca errante’… ‘Se questo è un errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato’.

    Per parlarci d’amore quindi nessuno è migliore di Shakespeare: abbiamo scelto per voi un’accurata selezione di stralci, massime e versi tratti dalle sue innumerevoli opere.

    -Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l’altro si allontana.

    -Qualsiasi angoscia che adesso sembra mortale, in confronto al perderti,

    non sembrerà uguale.

    -Rinuncia al tuo potere di attrarmi ed io rinuncerò alla mia volontà di seguirti.

    -Quello che i tuoi occhi vedranno al loro risveglio diventerà il tuo vero amore.

    -Se la musica è il nutrimento dell’amore continua a cantare dandomene in questo

    modo senza alcun risparmio,in tal modo che,ormai sazio,la mia fame si ammali e ne muoia.

    -Desidero ciò che possiedo; il cuore mio,allo stesso modo del mare,è privo

    di limiti e ancora come il mare il mio amore è profondo: più te ne do

    e più ne ho,poiché entrambi sono infiniti.

    -Le parole contengono falsità e artifizi;

    è nello sguardo il linguaggio del cuore

    evitate di esprimere giudizi,poichè tutti siamo peccatori

    -Quando è vero amore anche il più banale dei sospetti incute paura; e se

    la paura cresce l’amore lo segue avvampando impetuosamente.

    -Ahimè,mi chiedo per quale motivo l’amore,che ha sembianze così dolci,si

    riveli alla prova dei fatti così agro e tiranno?

    Quando si ama al massimo delle nostre forze spesso si rovina ciò che amiamo.

    -I nostri cuori sono così vicini che col tuo cuore e col mio cuore,

    si può costruire un unico cuore.

    -Dubita che le stelle siano fatte di fuoco

    Dubita che il sole si muova

    Dubita che la verità sia bugiarda

    Ma del mio amore non dubitare affatto

    Oh mia cara Ofelia, sono un poeta incapace,

    Non possiedo l’arte di dare voce ai miei gemiti,

    Ma credi ugualmente che io ti amo moltissimo.

    Addio. per sempre tuo, mia amatissima signora,

    fino al giorno in cui questo corpo sarà mio.

    -L’amore non guarda con gli occhi ma col cuore.

    -Due dolci bacche si formarono sullo stesso ramoscello,

    sembravano due corpi ma avevano un unico cuore.

    -Chi non porta addosso le cicatrici delle ferite d’amore,

    ride di chi le porta addosso.

    -Occhi,vedetela per l’ultima volta, braccia, datele un ultimo abbraccio,e

    labbra, voi, ingresso del respiro, con un bacio candido, stringete un patto

    senza tempo con la morte che tutto porta via.

    -Ho scavalcato queste mura cavalcando le ali dell’amore.

    L’amore non teme ostacoli fatti di pietra. Quando amore

    tende ad un obiettivo è ardente e pronto.

    -L’amore è un fumo che si leva dal respiro degli amanti e quando la nebbia

    si dirada si tramuta in fuoco che sfavilla nei loro occhi e quando ostacolato

    è un mare riempito dalle lacrime degli occhi di quelli stessi amanti e cos’altro

    può essere l’amore se non una segreta pazzia, un’opprimente amarezza e una

    benefica dolcezza.

    -I nostri cuori e i nostri destini vanno in direzione opposta tanto che i

    nostri calcoli vengono sempre capovolti: i progetti sono nostri ma non

    i risultati.

    -Il matto, l’amante e il poeta sono tutti composti soltanto di fantasia.

    -Ama, ama follemente, ama per quanto riesci ad amare e se ti verrà

    detto che è male,ama il tuo male e sarai innocente.

    Attraverso la lettura delle frasi d’amore di Shakespeare nessuno può rimanere indifferente alla portata emotiva e culturale cui il drammaturgo conduce, nemmeno il lettore il più ostile al più nobile dei sentimenti.