Tipi di amore in psicologia: quali sono

Tipi di amore in psicologia: quali sono
da in Amore, Consigli amore
Ultimo aggiornamento: Sabato 03/12/2016 12:35

    coppia amore

    Quali sono i tipi di amore in psicologia? Sebbene le teorie in materia differiscano un po’, esiste una teoria concepita dallo psicologo Stemberg che individua un totale di 7 tipologie di amore, date dalla combinazione fra tre componenti fondamentali. Vi sono quindi relazioni di vario tipo ed escludendo quelle di carattere non sentimentale, ovvero l’assenza di amore e la simpatia, ne restano altre 5 incluso l‘amore perfetto. A questi abbiamo aggiunto in conclusione altre 2 tipologie tipiche.

    infatuazione

    Questo tipo di amore si basa essenzialmente sulla passione e quindi non è solitamente duraturo. A provocarlo è un coinvolgimento di tipo fisico che non include tuttavia impegno di alcune genere. La passione agisce un po’ come la droga perché è tanto veloce nel suo manifestarsi quanto veloce a spegnersi.

    amore vuoto

    Altro tipo di amore è quello privo di passione, che resiste al trascorrere del tempo solo per abitudine o senso del dovere. Di solito la passione c’era all’inizio della storia ma si è affievolita pian piano.

    infatuazione

    Il sodalizio d’amore comporta complicità e impegno da parte di entrambi i partner, tuttavia non include la componente passionale. E’ una sorta di amicizia amorosa.

    amore romantico

    Rispetto all’infatuazione, l’amore romantico include anche della simpatia e vicinanza fra i due partner. Inoltre si caratterizza per una buona dose di passione, tuttavia non implica alcuna forma di impegno. Viene e va.

    amore fatuo

    E’ l’amore che si sviluppa troppo rapidamente per consentire ai due partner di reggersi su un nucleo emotivo comune. Di solito porta a impegnarsi velocemente, arrivando addirittura alla convivenza o al matrimonio, ma sul lungo termine è perdente.

    amore perfetto

    Quando passione, intimità e complicità fanno parte del rapporto, ecco che si può parlare secondo la teoria di Stemberg di amore perfetto.

    amore ossessivo

    L’amore ossessivo come suggerisce l’espressione stessa si basa sulla possessività e quando lo si vive, si tende a controllare ogni mossa dell’altro, vivendo esclusivamente in sua funzione, provando spesso una sensazione di amore-odio. Questo ovviamente crea disagio perché non è un rapporto sano e men che meno si tratta di amore.

    amore non corrisposto

    Anche in questo caso parlare di amore non ha molto senso perché il fatto stesso che non sia corrisposto, indica che amore non è. Spesso si tratta di infatuazioni o fissazioni a senso unico, che quindi non hanno senso di esistere, specialmente se l’altro non corrisponde per lungo tempo.

    775

    PIÙ POPOLARI