10 modi per avere capelli mossi senza piastra

da , il

    Avete voglia di morbidi boccoli e onde voluttuose? Ecco 10 modi per avere capelli mossi senza piastra, evitando di sottoporre la chioma allo stress delle temperature eccessive e riuscendo, in ugual modo, ad ottenere un effetto mosso estremamente naturale e assolutamente non tendente al tanto odiato e temuto effetto crespo. Scoprite nuovi trucchi e segreti per rendere più belli i vostri capelli mossi.

    1- Capelli mossi con il diffusore

    Asciugare con il diffusore è una regola d’oro per i capelli ricci o mossi. Per ottenere un effetto naturale, dopo aver pettinato i capelli, mettiamoci a testa in giù facendo penzolare i capelli. A questo punto prendiamo le punte dei capelli tra le mani e posizioniamoli all’interno del diffusore, lasciandoli così per qualche minuto. La temperatura deve essere media, per non stressare troppo il capello. Tornate alla posizione eretta, passare le dita tra i capelli in modo delicato e assecondando il dinamismo dei ricci; ultimare il tutto con lacca forte.

    2- Il metodo della spirale

    Dopo lo shampoo attorcigliate i capelli in una spirale e fermateli sulla sommità della testa con un fermaglio. Mantenete questo particolare raccolto per circa 4 o 6 ore per ottenere ricci definiti e morbidi.

    3- Dormire con le trecce

    Il metodo più antico? Per onde vaporose e morbide provate a fare due trecce, subito dopo lo shampoo, e a dormire con questa acconciatura per poi scioglierle il mattino seguente.

    4- Boccoli con i bigodini flessibili

    Più pratici di quelli tradizionali, i bigodini flessibili sono in grado di regalarci una splendida capigliatura mossa. Applicatene quanti ne desiderate (a più bigodini corrisponderanno ricci più definiti e stretti) dopo lo shampoo e teneteli in posa per 3 o 4 ore prima di liberare i capelli e fissare il tutto con la lacca.

    5- Capelli mossi con la fascia

    Lavoriamo sui capelli asciutti: indossate una fascia a mo’ di bandana, scegliendola morbida ed elastica, e calatela sulla fronte. A questo punto dividete i capelli in sezioni e arrotolateli attorno alla fascia stessa. In sole 3 ore i vostri capelli saranno ondulati e definiti.

    6- Capelli mossi con il calzino

    Armatevi di calzino e spruzzino contenente dell’acqua! Tagliate la punta del calzino in modo da averlo aperto su entrambi i lati e realizzate con i vostri capelli una coda altissima, mettendovi poi a testa in giù e vaporizzando dell’acqua sulle lunghezze. A questo punto inserite i capelli nel calzino e arrotolateli partendo dalle punte creando una sorta di chignon. In 6 ore circa i capelli saranno ondulati e mossi come con la piastra.

    7- I torchon

    Subito dopo lo shampoo, dividete i capelli semiasciutti in due sezioni laterali creando delle “trecce-spirali”. Dopo aver tenuto in posa per 3 o 4 ore, liberate i capelli arricciandoli con le dita e spruzzando della lacca per fissare l’effetto mosso molto naturale che avete ottenuto.

    8- Lo chignon

    Realizzate uno chignon basso dal finish arruffato con cui dormire durante la notte. Per un effetto più evidente createne due, sulla parte bassa della testa.

    9- Il metodo della bandana

    Armatevi di due o tre bandane (in alternativa vanno benissimo fazzoletti o pezzi di stoffa ricavati da una vecchia t-shirt) e arrotolate attorno ad essere ciocche di capelli piuttosto piccole. Dopo aver tenuto in posa per qualche ora otterrete riccioli definiti ed elastici.

    10- Il metodo delle forcine

    Amate i riccioli stretti e fitti? Prendete quante più forcine potete e create con esse dei minitorchon da appuntare sulla nuca e sulla sommità del capo. Il risultato, dopo poche ore, sarà sorprendente.