Come spazzolare i capelli per averli sempre lucenti

da , il

    Come spazzolare i capelli per averli sempre lucenti

    Spazzolare i capelli per qualcuna significa dare due colpi di spazzola in maniera veloce ai capelli, sistemarli velocemente e via. Per altre invece rappresenta un vero rituale. In realtà il gesto di spazzolare i capelli rientra a tutti gli effetti tra quelli essenziali per cura dei capelli, un’azione fondamentale per la loro bellezza che non dovrebbe essere mai sottovalutato. Lo sapevano bene le nostre nonne, quando in mancanza di tanti prodotti di bellezza, passavano decine di minuti davanti allo specchio a spazzolare le loro chiome. Spazzolare significa infatti rinvigorire i capelli, donargli splendore: ma qual’è la maniera giusta e soprattutto quale spazzola utilizzare?

    Come spazzolare i capelli per averli sempre lucenti? La domanda non è cosi ovvia, visto che si rincorrono leggende su modalità e numero di colpi di spazzola. I famosi 100 sono sempre validi? Ebbene, più che il numero dei colpi di spazzola si deve tener conto della spazzola in sè, lo strumento in questo caso è fondamentale e la scelta va fatta a seconda dei capelli.

    Sicuramente devono essere di setole naturali, di cinghiale o maiale, le setole naturali aiutano infatti a rimuovere le impurità e l’accumulo di prodotti dai capelli ridistribuendo l’eccesso di sostanze nutritive lungo tutto il fusto.

    La forma va scelta in base alla lunghezza dei capelli: piatta a grande se i capelli sono lunghi, piatta e piccola se sono corti, rotonda se i capelli sono ricci. Il pettine a denti larghi di legno di faggio lubrificato va benissimo per i capelli elettrici che presentano nodi e sono difficili da districare.

    Mai spazzolare i capelli bagnati, perchè fragili e vulnerabili si spezzerebbero facilmente.

    Una volta scelta la spazzola procediamo alla spazzolatura: a testa in giù pettiniamo i capelli con movimenti delicati partendo dalla nuca verso le punte, poi dalla nuca verso le tempie, per entrambi i lati della testa e per ultimo dalla fronte verso le punte, seguendo la lunghezza dei capelli e cercando di allontanare dal viso.

    Questo tipo di spazzolatura aiuta a mantenere i capelli più puliti tra uno shampoo e l’altro, fortifica e pulisce il cuoio capelluto rendendoli più lucidi e forti.

    Come per la pulizia dei pennelli da make up, anche le spazzole andrebbero lavate almeno una volta ogni 15 giorni: qualche goccia di shampoo delicato e le setole torneranno a brillare.