Proprietà della papaya: virtù antiossidanti ed energizzanti, contro i radicali liberi

da , il

    Proprietà della papaya: virtù antiossidanti ed energizzanti, contro i radicali liberi

    Da tempo sono note le proprietà della papaya e le sue molteplici virtù antiossidanti ed energizzanti. È la perfetta alleata contro i radicali liberi. Anche il colore di questa frutta suggerisce le sue evidenti virtù: ha come si dice il colore luminoso del sole. Così come il fatto che sia figlia di una delle piante – della famiglia delle Caricacee – più prolifiche, che fiorisce continuamente ed è sempre ricca di frutti. La sua pianta è chiamata da chi la coltiva l’albero d’oro dell’ eterna giovinezza e le sue proprietà benefiche per la pelle sono conosciute fin dai tempi più remoti.

    Anche i cubani la coltivano e la chiamano da sempre fruta bomba, proprio perché è estremamente ricca di qualità nutrienti come vitamine, antiossidanti, enzimi, fibre e oligoelementi. Dalla papaya si estrae la papaina, principio attivo con funzione proteolitica, vale a dire il processo di degradazione delle proteine; questo avviene allo scopo di costruire altre proteine, da parte delle cellule, e scartare le proteine anomale o che non servono più. Nella fattispecie la papaina degrada le proteine in peptidi: ciò la rende consigliabile soprattutto per combattere la cellulite e l’eccesso di peso.

    Va precisato però che, al contrario di quanto si dice, la papaina non favorisce in modo diretto il dimagrimento, bensì la digestione delle proteine, che poi conduce a un dimagrimento. Di questo enzima se ne producono più di 1000 tonnellate all’anno, in tutto il mondo, per utilizzarlo nell’industria cosmetica ma anche nell’industria alimentare e persino nella fabbricazione della birra.

    Le proprietà

    La papaya è ricchissima di Vitamina C, ma contiene anche un considerevole numero di antiossidanti come provitamina A, selenio e carotene, oltre che preziosi flavonoidi trasformati anch’essi in Vitamina A dall’organismo. Contiene poi molti carotenoidi fra cui il licopene e la B-criptoxantina, che insieme agli altri antiossidanti preservano le cellule dai radicali liberi, causa dell’invecchiamento cellulare. I flavonoidi da parte loro, mantengono in equilibrio la permeabilità dei vasi sanguigni, dunque sono fondamentali per la circolazione del sangue.

    La Papaya contiene minerali, soprattutto potassio, magnesio e calcio, in forma naturale utili per le ossa, per prevenire l’osteoporosi. L’assunzione di questo frutto, in special modo se fermentato, aiuta a mantenervi in forma, combattendo l’invecchiamento precoce dei tessuti e fornendo nuova energia all’organismo. A tutte queste virtù se ne aggiungono altre se si pensa che questo simile frutto prezioso, oltre che per essere mangiato o assunto in preparati, può essere usato fresco per creare cosmetici fai da te come ad esempio efficaci maschere viso.

    Le qualità dell’FPP (Fermented Papaya Preparation),

    Oggi le virtù della papaya biofermentata sono supportate da riscontri scentifici. Lo sapeva Luc Montagnier, premio Nobel per la medicina che la consigliò a Giovanni Paolo II, per arginare gli effetti negativi del Parkinson. Molti i personaggi dello sport e dello spettacolo fra cui Sharon Stone, Jean Alesi, Claudia Cardinale, Simona Ventura e Stefano Gabbana che ne fanno uso per sfruttare la sua capacità di supportare il sistema immunitario e di mantenere in giovinezza l’organismo e quindi lo spirito.