5 idee su come arredare con materiale di recupero

da , il

    5 idee su come arredare con materiale di recupero

    Questo post vuole suggerire a chi ha pochi soldini, ma molta fantasia come arredare con materiale di recupero la propria casa. Infatti, molte volte, oggetti destinati alla spazzatura possono rivelare innumerevoli potenzialità se utilizzati nel modo giusto.

    Recuperare vuol dire ridare nuova vita, può essere fatto per motivi economici, ma anche per motivi ecologici, perché ci stanno a cuore le sorti del nostro pianeta. Quale che sia la motivazione che vi spinge a voler arredare con materiale di recupero, il risultato che otterrete, sarà in tutti i casi un design unico ed originale.

    Vediamo 5 esempi di come si può arredare con materiale di recupero.

    1. Siete consumatori abituali di vino? Iniziate a conservare le bottiglie di vetro, ne ricaverete delle lampade con le quali arredare il vostro soggiorno. Se le tagliate alla base e le capovolgete su una struttura in metallo verniciato del colore che vi piace di più, potrete inserire al loro interno una lampadina creando una fantastica luce d’atmosfera.

    2. Tutti abbiamo a casa delle scatole da scarpe, se le rivestite di una carta colorata e applicate nel lato lungo in posizione più o meno centrale, sul retro, un gancio come quello che serve per appendere i quadri potrete appenderle e utilizzarle come contenitori portaoggetti o contenitori libreria. La caratteristica di essere modulari ve li può fare combinare a piacimento sulla parete che avete a disposizione o se preferite potete incolonnarle l’una sull’altra e creare una libreria di tipo più tradizionale.

    3. Se avete a disposizione dei bancali li potete utilizzare in mille modi per arredare casa. Qualche suggerimento? Dipinti e capovolti possono rappresentare una credenza in stile country dove sistemare piatti e bicchieri; smembrati e appesi tramite due ganci alle estremità possono rappresentare utili portaoggetti come piccoli vasi di piante, bottigliette degli aromi, posta, bollette e altro materiale cartaceo; lasciati nella loro posizione naturale e appoggiati ad una parete possono rappresentare la base ideale per un divano, vi basterà collocarvi sopra dei cuscini molto grandi e metterne altrettanti contro la parete in modo che fungano da spalliera; montandovi delle rotelle (le trovate in qualsiasi negozio per il fai da te) possono rappresentare dei tavolinetti bassi, ideali per arredare un ambiente rustico; messi in piedi, in posizione orizzontale possono rappresentare delle pratiche scarpiere.

    4. Le classiche grucce metalliche da lavanderia possono rappresentare l’intelaiatura ideale per un lampadario dal design moderno. Potete disporle come più vi piace, tutto dipende dalla quantità che avete a disposizione e dal vostro gusto.

    5. Che dire delle cassette della frutta? In legno o in cartone che siano pure loro rappresentano una fonte d’ispirazione per il riciclo creativo. Sovrapposte e assemblate possono rappresentare un armadio da dispensa dove conservare tutte le vostre scorte alimentari. Ne bastano 3 per ottenere un utile carrello porta frutta, in questo caso basterà dotarne una delle rotelle di cui sopra.