Casette di marzapane: le più belle per il Natale [FOTO]

da , il

    Le casette di marzapane sono un classico del Natale e sebbene siano più diffuse nel Nord Europa, è possibile trovarle già pronte anche da noi. Ikea è forse il brand più adatto per trovare casette carine vista l’origine scandinava ma un’alternativa economica a portata di tutti è altrimenti il fai da te. Le casette di marzapane si possono infatti realizzare con alcuni ingredienti, richiedono un po’ di attenzione e dedizione ma il risultato ne vale la pene.

    Alcuni brand come Ikea per Natale propongono diversi modelli di casette di marzapane, alcuni componibili per facilitare il lavoro e per rendere partecipi anche i bambini in fase di realizzazione. Le pareti e il soffitto delle casette Ikea non sono difficili da unire seguendo le indicazioni riportate sulle confezioni e la cosa bella è che, dopo aver realizzato la struttura portante, ci si può sbizzarrire con le decorazioni, ispirandosi alla casa della strega di Hansel e Gretel.

    Ma se siete abili in cucina, nulla vi vieta di cimentarvi nella preparazione di una casetta di marzapane fai da te. Di seguito vi spieghiamo cosa occorre per realizzarla da sole. Prima di tutto procuratevi gli ingredienti: 500 gr di farina, mezzo cucchiaino di bicarbonato, mezzo cucchiaino scarso di lievito, 200 gr di burro, 3 cucchiaini di zenzero in polvere, 3 cucchiaini di cannella il polvere, 170 gr di zucchero di canna, 1 cucchiaino di sale, 2 uova piccole, 200 gr di melassa o miele. Iniziate a mescolare burro e zucchero in un recipiente in modo da ottenere un composto omogeneo. Aggiungete uova e melassa continuando a mescolare. Poi versate in un altro recipiente farina, bicarbonato, zenzero, cannella, sale e lievito. Unite le due miscele in un’unica terrina continuando a mescolare. Dopodiché lasciate il composto in frigo per due orette.

    Con l’aiuto di alcuni cartamodelli che potete trovare anche sul web o disegnare a mano libera, realizzate due rettangoli per i lati, due per il fronte e retro, più due rettangoli per il tetto che dovranno avere misure maggiori rispetto alle pareti. Queste forme occorrono per dividere la pasta una volta pronta in diverse parti, che andranno poi cotte in forno a 180 gradi per una ventina di minuti. I pezzi pronti vanno lasciati asciugare mentre si prepara la glassa a base di albumi, zucchero a velo e succo di limone. Non appena asciutti, i diversi pezzi vanno assemblati per creare la casetta, che può essere fissata su una base commestibile o non. Le parti vanno unite una ad una con delicatezza e una volta che la struttura sarà conclusa, si potrà passare alla decorazione con smarties, caramelle, gocce di cioccolato, bastoncini zuccherati e quant’altro.