Come arredare con il rosso: tutte le idee di design

Scopriamo tutte le idee di design su come arredare con il rosso, un colore che può essere utilizzato nelle diverse stanze della casa seguendo alcuni accorgimenti. Si tratta infatti di una tinta accesa che va declinata nel modo giusto per non appesantire troppo l'atmosfera.

da , il

    Come arredare con il rosso? Scopriamo tutte le idee di design da cui trarre ispirazione per un arredamento in questo colore. Il rosso è una tinta accesa che va utilizzata con attenzione per evitare di sovraccaricare gli ambienti. Può essere inserito nelle diverse stanze ma in modalità diverse: se per esempio in salotto la parete rossa è benvenuta, in camera da letto potrebbe disturbare il riposo. Non è infatti un colore che concilia il sonno, anche se dipende dai gusti. Scopriamo come utilizzarlo in casa.

    Come arredare con il rosso il soggiorno

    soggiorno rosso

    Come arredare con il rosso il soggiorno? Ci sono diversi modi per farlo, per esempio tingendo una parete rossa del soggiorno oppure alternando pareti rosse e grigie per smorzare un po’ i toni e conferirgli un tocco più moderno. Non è invece consigliabile dipingere tutte le pareti di rosso perché l’atmosfera si appesantisce terribilmente.

    Se temete che sia troppo acceso come colore ma vi piace, potete inserirlo giocando su mobili e complementi d’arredo, puntando su un bel divano rosso porpora oppure su un tappeto persiano nella stessa tonalità o ancora sui cuscini. E che dire delle decorazioni? Qualche piatto decorativo d’epoca appeso alle pareti fa subito atmosfera.

    Il rosso è un colore che si addice sia a contesti moderni che country, tutto sta nel modo in cui lo si utilizza. Esistono infatti mobili laccati rossi per il soggiorno ultra-moderni, come quelli proposti da Mondo Convenienza, mentre il rosso porpora si addice maggiormente a un contesto rustico o classico. Maison du Monde propone diverse soluzioni in rosso per la casa elegante. (Photocredit: lushnluxe)

    Come arredare con il rosso la cucina

    cucina rossa

    Come arredare con il rosso la cucina? Anche in questo caso potete giocarvela a piacimento scegliendo una cucina interamente rossa, se questo colore vi piace molto, oppure inserendolo in modo più discreto, per esempio optando per delle piastrelle rosse.

    Altrimenti, perché non utilizzare stoviglie di questo colore, dai piatti ai bicchieri. Anche centrotavola e vasi per i fiori potranno tingersi di rosso nelle sue innumerevoli sfumature. Alternato con il bianco è luminoso, abbinato con il grigio è più moderno ma anche leggermente più cupo. Puntate quindi su grigi non troppo scuri.

    Un’ottima alternativa sono sedie e tavolo rossi, adatti soprattutto a contesti rustici. Meglio però non tingerli entrambi dello stesso colore. Infine non sottovalutate gli elettrodomestici, in commercio se ne trovano in colore rosso, potrebbero essere una valida alternativa se amate la tonalità ma preferite evitare eccessi.

    Altro elemento importante le tovaglie e i cuscini per le sedie della cucina che in rosso conferiscono subito un tocco rustico e accogliente.

    Come arredare con il rosso la camera

    camera rossa

    Come arredare con il rosso la camera? Forse questa è la stanza meno adatta a questa tonalità ed è sicuramente da evitare sulle pareti perché non concilia il buon sonno.

    Si può però inserire giocando sui complementi d’arredo e sui mobili. Per esempio potreste inserire una bella poltrona d’epoca a fondo letto di questo colore oppure impreziosire la stanza con un tappeto rosso di gusto classico o moderno, a seconda dello stile.

    E che dire di lenzuola e copriletti? Ikea propone diversa biancheria di colore rosso, adatta per conferire al letto un tocco di vivacità. Un bel vaso rosso sul comodino completerà l’atmosfera. (Photocredit: idolza)

    Come arredare con il rosso il bagno

    bagno rosso

    Come arredare con il rosso il bagno? Le piastrelle rosse sono l’ideale se amate molto questo colore, utilizzabili sia sulle pareti che sul pavimento. La tonalità dipende dall’effetto desiderato: ovviamente un rosso corallo si addice di più a un contesto marinaro mentre un rosso porpora è ideale per un bagno elegante.

    In alternativa si possono utilizzare elementi d’arredo di questo colore, per esempio uno specchio con cornice rossa, porta-oggetti della stessa tonalità, spazzolini da denti, spazzole e accessori vari rigorosamente rossi.

    Se invece preferite un tocco discreto, puntate sui classici tappetini rossi abbinati magari alle tende dello stesso colore.

    Pareti rosse in casa

    pareti rosse

    Le pareti rosse in salotto conferiscono alla stanza un tocco di vivacità o di eleganza, a seconda della tonalità di rosso scelta. Difatti se un rosso corallo è perfetto per contesti in stile marinaro, il rosso porpora si addice a case più classiche ed eleganti. Il rosso acceso è più adatto a contesti moderni.

    In camera da letto le pareti rosse sono un’eccezione ed è bene pensarci attentamente prima di tingerle di questo colore perché il rosso non concilia il sonno. Tuttavia se vi piace molto, è possibile inserirlo su una sola parete, in modo da vivacizzare la stanza senza appensantirla troppo.

    Per quanto riguarda gli abbinamenti migliori, le pareti rosse e grigie si addicono a contesti moderni ma è meglio prediligere grigi chiari per non rendere l’atmosfera troppo cupa. Le pareti rosse e bianche sono invece più luminose perché il bianco stempera il rosso.

    Un’altra soluzione alla moda sono le pareti rosse e beige, adatte a contesti rustici. (Photocredit: reikiusui)