Come arredare un terrazzo piccolo: le idee di design

Come arredare un terrazzo piccolo? Scopriamo le idee di design più interessanti per ottimizzare gli spazi e al tempo stesso abbellirli. L'arredamento di un terrazzo piccolo va studiato in anticipo perché è importante sfruttare ogni angolo nel modo giusto, a seconda della forma e delle dimensioni. Ecco come riuscirci strizzando l'occhio al design.

da , il

    Come arredare un terrazzo piccolo? Scopriamo le migliori idee di design per abbellirlo. Vista mare o collina, coperto o gazebato, ampio o di passaggio, insomma in qualunque salsa, possedere il terrazzo è davvero una gran fortuna. Inoltre arredarlo non richiede grandi investimenti, è sufficiente scegliere pochi pezzi con cura, tenendo sempre conto della forma del terrazzo, in modo da ottimizzare gli spazi a disposizione. Volendo, ci viene incontro anche il fai da te che permette di realizzare mobili carini a basso prezzo. Ecco come arredare un terrazzo con le piante, i mobili e le decorazioni più cool.

    Come abbellire un terrazzo

    terrazzo arredato

    Come abbellire un terrazzo? Il verde sta bene ovunque, specialmente sul balcone, dove può creare zone d’ombra in assenza di una tettoia o riparare da smog o polveri se è situata nei pressi di una strada molto trafficata. Le piante aromatiche, come rosmarino, basilico, menta e salvia sono quelle che vanno per la maggiore, visto che contribuiscono anche all’economia domestica. Le piante grasse sono un’altra buona soluzione, mentre tra i fiori, i più gettonati sono ovviamente i gerani, ma le margherite e i gelsomini non sono da meno. I vasi e i portavasi rappresentano un importante elemento d’arredo, data la loro visibilità: potete scegliere tra quelli classici di coccio, i più resistenti, in resina o in legno, più decorativi ma bisognosi di grandi spazi. È molto frequente arredare anche le ringhiere con dei porta vasi in ferro battuto, ben agganciati per evitare possibili disastrose cadute.

    Un tavolino con delle sedie non può mancare su un bel terrazzo, e qui la scelta è talmente vasta da farvi impiegare giorni solo per visionarla. Per quanto riguarda il materiale, si va dalla plastica, al ferro battuto e al legno; il prezzo è spesso l’ago della bilancia per prendere questo tipo di decisione. Un’idea efficace ed originale per unire i vari elementi d’arredo, arriva dall’azienda De Castellii, che ha progettato sedie, tavoli, poltrone, panche, e altro in modo che si prestino ad essere avvolte dai rampicanti. Certo, bisogna curarle molto meticolosamente, altrimenti potreste trovarvi a condividerle con gli insetti ma dal punto di vista estetico è sicuramente un’idea originale e suggestiva.

    Arredare un balcone stretto e lungo

    terrazzo stretto

    Come arredare un balcone stretto e lungo? In questo caso è importante sfruttare gli spazi verticali creando aree funzionali dedicate a diversi utilizzi. Innanzitutto alcune piante possono essere sospese al soffitto per creare una specie di giungla urbana. I mobili saranno bassi e poco ingombranti mentre le piante da terra dovranno essere slanciate. In un balcone lungo e stretto si possono collocare anche sedie e tavolino, basta scegliere modelli facili da spostare, quindi non troppo pesanti, e di piccole dimensioni. Ideali i set in ferro battuto che fra l’altro sono semplici da chiudere e riaprire all’occorrenza. Importantissime anche le ringhiere che vanno assolutamente sfruttate come piano d’appoggio, anche per eventuali tavolini. Esistono infatti modelli ribaltabili che possono essere appesi direttamente alla ringhiera. Il terrazzo stretto ben si addice agli orti verticali che possono essere realizzati anche con materiale di riciclo oppure acquistati. Esistono mobili sviluppati in altezza che permettono di coltivare piantine e fiori in verticale, senza occupare spazio, alcuni dei quali dalle forme essenziali e moderne, che ben si adattano quindi anche a terrazzini dallo stile contemporaneo. (Photocredit: Stephanie Sabbe)

    Come arredare un terrazzo spendendo poco

    terrazzo low cost

    Come arredare un terrazzo spendendo poco? Esistono diverse soluzioni ma l’ideale è ricorrere al fai da te e arredare il terrazzo con Ikea. Difatti il brand svedese propone mobili low cost per tutti i gusti, sebbene lo stile sia ovviamente ispirato al design nordico: si passa dai cuscini da esterno per divanetti ai tavolini in legno e in ferro battuto, dai barbecue da terrazzo ai mobili salva-spazio fino alle decorazioni più suggestive che includono candeline a led, lampade a sospensione, lanterne e lucine per illuminare le serate estive.

    Per quanto riguarda il fai da te, le idee creative non mancano. Basti pensare che con un semplice bancale di legno è possibile creare un orto verticale, sfruttando le altezze. E’ sufficiente levigare il pallet, verniciarlo del colore preferito, fissare sotto ogni scalino una trave delle stesse misure per chiudere i vari scaffali e poterci inserire il terriccio e le piantine. Il bancale va posizionato contro una parete in posizione verticale e magari fissato al muro con qualche vite, in modo da non rischiare la caduta. Altro materiale riciclabile per arredare il terrazzo è rappresentato dalle cassette della frutta di legno, che possono essere usate per creare dei contenitori o delle mensole. Anche in questo caso procedete levigandole bene, verniciandole della tinta preferita e fissandole sulla parete. Potrete inserirvi delle lanternine, piante, libri, a seconda delle preferenze. Se volete arredare un terrazzo scoperto, i consigli dati finora rimangono validi ma potreste aggiungere un ombrellone non troppo ingombrante per proteggervi dal sole. (Photocredit: Better Homes & Gardens)

    Arredare il terrazzo di un attico spendendo poco

    attico terrazzo

    Come arredare il terrazzo di un attico spendendo poco? Innanzitutto è bene considerare in che modo vogliamo sfruttare lo spazio e qual è lo stile dell’abitazione. Le piante sono fondamentali perché oltre a creare una barriera circostante, conferiscono al terrazzo un’atmosfera accogliente e fresca. I mobili migliori dovrebbero assicurarvi comodità e relax, ma al tempo stesso essere concepiti anche per ospitare eventuali amici. L’ideale è utilizzare mobili multifunzionali, per esempio divani e tavolini allungabili all’occorrenza. Le sedie per esempio potrebbero essere pieghevoli. Utile anche un ombrellone per ripararsi dal sole e dei faretti da parete per illuminare il terrazzo di sera. Per un’atmosfera più romantica, indispensabili le candele e le lanterne. Volendo, potreste inserire delle tende che creino zone d’ombra o angoli riparati. Si possono sospendere al soffitto o possono essere inserite in reticolati. I mobili dalle linee essenziali sono probabilmente i più adatti per un attico ma dipende molto dai gusti personali. Carine anche le sedute sospese, che possono essere sia moderne che realizzate con il fai da te, recuperando per esempio pezzi di bancali e trasformandoli in altalene. Se preferite rimanere sul moderno, scegliete invece mobili eleganti e dalle linee innovative. Anche se il terrazzo dell’attico non è molto ampio, non dovete rinunciare necessariamente a un bel divanetto ma, come premesso, privilegiate modelli leggeri e allungabili. Nella gallery trovate molte idee per l’arredamento di un terrazzo piccolo, di qualunque forma e dimensione. (Photocredit: Homedit)