Crema catalana: la ricetta tradizionale spagnola

da , il

    Crema catalana: la ricetta tradizionale spagnola

    La crema catalana, come suggerisce il suo stesso nome è una ricetta tradizionale spagnola, che ricorda nel gusto e nell’aspetto il nostro creme caramel.

    Si cuoce in 5 minuti e la sua preparazione è semplicissima. Tutto quello che vi occorre è: latte (mezzo litro dovrebbe andare bene per una quantità sufficiente per 4 persone), un pezzetto di cannella, un limone, 4 uova (di cui prenderete solo i tuorli), 100 grammi di zucchero, 25 grammi di maizena (amido di mais).

    A questi ingredienti base, a cottura ultimata aggiungerete zucchero di canna e noce moscata grattugiata per guarnire. Ciò detto, vediamo come procedere con la preparazione di questa speciale crema della Catalogna.

    Per cominciare sciogliete la maizena in un po’ di latte freddo. Versate in un tegame il resto del latte in cui scioglierete metà dello zucchero e aggiungete la cannella e la buccia del limone grattugiata. Portate ad ebollizione senza smettere di mescolare e una volta sciolto lo zucchero togliete il tegame dal fuoco.

    A parte lavorate insieme i tuorli d’uovo e la parte rimanente di zucchero, ai quali aggiungerete successivamente l’amido di mais (maizena) che precedentemente avete sciolto in un po’ di latte freddo. Mescolate bene e versate l’altro latte bollito, ma filtratelo con un colino senza mai smettere di mescolare.

    Rimettete il tutto nel tegame dove avete scaldato il latte e accendete il fuoco a fiamma vivace fino a quando il composto non giungerà ad ebollizione. Durante questa operazione non smettete mai di mescolare. Lasciate cuocere ancora per due minuti e poi levatelo dal fuoco. La crema ottenuta a questo punto dovrebbe avere un aspetto morbido e liscio. Potete versarla, ancora calda all’interno di piccoli contenitori di porcellana, aspettare che si raffreddi, dopo di che riporre in frigorifero.

    Solo quanto sarà giunto il momento di servire la vostra crema catalana potrete cospargerla con lo zucchero di canna e la noce moscata. Secondo la tradizionale ricetta spagnola lo zucchero va caramellato fiammeggiando direttamente il contenitore che contiene la crema catalana o utilizzando un apposito ferro per cremar, un disco di ghisa con un lungo manico precedentemente arroventato sul fuoco. Una soluzione più pratica e casalinga è quella che prevede di passare per qualche minuto sotto il grill i contenitori per consentire allo zucchero di caramellarsi. Un consiglio a questo proposito: per evitare che la crema impazzisca nel momento in cui metterete i contenitori in cui l’avete versata sotto al grill, posateli prima in un recipiente con acqua molto fredda (anche con del ghiaccio se possibile).

    Foto di spin spin