Galateo: essere un ospite impeccabile. Altri consigli…

da , il

    Galateo: essere un ospite impeccabile. Altri consigli…

    Abbiamo già visto cosa vuole il galateo per essere un ospite perfetto, ma i consigli non sono mai troppi. O almeno non lo sono oggi, quando l’informalità dilaga in tutti gli stile di vita e tra le principali consuetudini sociali. Ricevere un invito da parte di un parente o un amico che non si incontra abitualmente è sempre un gesto di affetto che bisogna saper ricambiare con semplici comportamenti che risultano preziose attenzioni. Scopriamo insieme casa fare e, ancor di più, in quali errori di bon ton non incorrere per risultare invitati modelli. 5 linee guida sempre valide che aggiunte alle altre 5 regole già descritte nei giorni scorsi faranno di noi ospiti assolutamente impeccabili.

    Mai in anticipo o in ritardo

    La virtù sta nel mezzo recita un antico adagio. E così arrivare puntuali ad un pranzo o una cena è già la prima regola d’oro da rispettare: il padrone di casa non apprezzerà né un largo anticipo né un ingiustificato ritardo. Per gli esperti di galateo, 15 minuti dopo l’inizio della festa sono già troppi. Allo stesso modo è sbagliato arrivare prima dell’orario indicato e rischiare di essere d’intralcio ai preparativi dell’incontro.

    Non rimanere in disparte

    Per creare un’atmosfera allegra e conviviale ognuno deve fare la sua parte: anche se non si conoscono gli altri invitati, bisogna darsi da fare per non rimanere soli e in disparte. Un buon pretesto per attaccare bottone è sempre quello di parlare dell’amico in comune, colui che ci ha invitato, chiedendo agli altri come lo hanno conosciuto. Se partecipi ad ad un party devi sempre investire una buona dose di socialità, altrimenti costringi il padrone di casa ad occuparsi e preoccuparsi di te!

    Apprezza il cibo

    Se alcuni cibi non sono di tuo gradimento evita di dirlo e di criticare piatti e bevande. Mostra di apprezzare le ricette che invece ti piacciono davvero e fai il bis così da essere veramente sazio e soddisfatto. Se sei vegetariano o vegano avverti sempre in tempo il tuo ospite. Scoprire che un amico non può mangiare niente è una situazione molto imbarazzante e stressante per chi ha organizzato un pranzo.

    Ringrazia e saluta

    Abbandonare una festa senza dire niente è estremamente scortese. Magari vuoi andare via ma non riesci a trovare il padrone di casa che è occupato in un’altra stanza o in una conversazione con altre persone. La regola è semplice: aspettalo! Quando lo avrai tutto per te, ringrazialo di cuore e, solo dopo, puoi lasciare la compagnia.

    Ringrazia ancora il giorno dopo

    Se vuoi aggiungere l’ultimo tocco di classe, chiama il tuo ospite il giorno dopo la festa e ringrazialo ancora. Anche un sms o una e-mail va più che bene: l’importante è fargli sapere che sei stato bene…così il suo impegno sarà doppiamente premiato!