Letto alla francese: 10 buone ragioni per cui sceglierlo

da , il

    Letto alla francese: 10 buone ragioni per cui sceglierlo

    In questo post vi voglio parlare del letto alla francese e darvi almeno 10 buone ragioni per preferirlo ad un letto tradizionale per arredare la vostra camera da letto.

    Anzitutto cos’è un letto alla francese? Si tratta di un letto più grande di un letto singolo, ma più piccolo di un letto matrimoniale, ha una misura compresa tra i 120 e i 140 cm di larghezza contro i 160 cm canonici di un comune letto matrimoniale. I francesi lo chiamano ‘grand lit‘ ed è tipico dell’arredamento delle loro case.

    1. Sia che dormiate da sole, sia che dormiate in coppia, un letto alla francese è sempre da preferire. Nel primo caso, infatti, potrete godere di un comfort maggiore, nel secondo avrete la possibilità di stare più vicine al vostro partner.

    2. Un letto alla francese può venirvi in soccorso nel caso disponiate di una camera da letto piccola. Recuperare 20 o addirittura 40 cm di larghezza, a volte, può rivelarsi provvidenziale.

    3. Il letto alla francese si adatta a qualsiasi stile e tipo di arredamento essendo disponibile in vari materiali: dal ferro battuto al legno. Esiste anche il letto alla francese con contenitore che consente di sfruttare in modo efficiente lo spazio del letto ad una piazza e mezzo nelle camere da letto moderne.

    4. Il letto alla francese ha un design unico e particolare, la testiera in genere è elaborata e di grandi dimensioni e solitamente si prestano ad arredare un ambiente dal gusto classico, se non addirittura antico. Alcuni letti alla francese possono essere definiti autentici capolavori, venendo decorati con materiali preziosi come l’oro e l’argento e con tonalità piuttosto calde.

    5. Un letto alla francese ben si adatta alla filosofia talamo-centrica, quella cioè che vede proprio nel letto il protagonista assoluto della stanza della coppia. La centralità del letto rispetto al resto dell’arredamento è alla base di tale filosofia e il letto alla francese costituendo di per sé un pezzo unico, non banale e curato in tutti i dettagli risulta particolarmente adatto a incarnare questo ruolo.

    6. Il letto alla francese è un letto romantico per eccellenza, arricchito da un imponente baldacchino si trasformerà facilmente in un alcova d’altri tempi.

    7. Il letto alla francese, per via delle sue dimensioni ridotte, ben si presta ad essere disposto su un pianale, vale a dire un giro-letto atto a conferire alla vostra camera un design stile orientale, molto sofisticato e moderno.

    8. Il letto alla francese è disponibile anche col meccanismo cosiddetto ‘a scomparsa‘ cioè inglobato all’interno di un altro mobile e agganciato alla sua struttura dalla parte della testiera. Si tira giù tramite un meccanismo che consente di farlo arrivare verso il pavimento da una posizione verticale. Soluzione ideale se abitate in un open space o in un monolocale.

    9. Se disponete di una camera da letto abbastanza grande il letto alla francese potrà essere ospitato in un angolo, in posizione obliqua rispetto alle pareti conferendo un tocco di originalità e carattere all’ambiente.

    10. Un letto alla francese con struttura imbottita si può facilmente trasformare in un divano, basta posizionarlo con due lati su due pareti, oppure con un solo lato lungo sulla parete, e predisporre grandi cuscini sui lati appoggiati alle pareti. Diventerà il luogo ideale per le chiacchierate con gli amici o quello destinato al relax solitario.