Prodotti per pulire: ammoniaca, tutti i modi per utilizzarla in casa

da , il

    Prodotti per pulire: ammoniaca, tutti i modi per utilizzarla in casa

    L’ammoniaca è un altro di quegli ingredienti indispensabili da avere in casa, così come il bicarbonato. A differenza di quest’ultimo però, l’ammoniaca è tossica, se pura si presenta come un gas incolore, tossico e dall’odore molto forte e pungente che se inalato a lungo potrebbe provocare tosse o mal di gola. In casa l’essenza che usiamo si chiama idrossido d’ammonio ed è ammoniaca già diluita con acqua. Gli usi in casa sono tantissimi, dopo il salto alcuni consigli utili.

    Il alcuni casi l’ammoniaca può sostituire il limone, di cui abbiamo già parlato in precedenza, per sgrassare le pentole o i fornelli, è più aggressiva quindi è da utilizzare di tanto in tanto. Prima di parlarvi di come usarla in casa vi ricordo che l’ammoniaca è una sostanza tossica per inalazione, irritante per contatto sulla pelle, va quindi utilizzata con cautela ed in piccole dosi perché ha effetti inquinanti seri. Quando la usiamo dovremmo sempre indossare i guanti e, se possibile anche la mascherina. Evitare in ogni modo il contatto con gli occhi e non mischiarla mai con la candeggina o con acido muriatico poiché sprigiona vapori molto tossici.

    Come usare l’ammoniaca in casa.

    - Per la pulizia di pettini e spazzole, basta metterle a bagno per qualche minuto in una bacinella con un tappo di ammoniaca e acqua;

    - La principale azione che svolge l’ammoniaca è sgrassare infatti si può utilizzare per la pulizia dell’unto e del grasso sui vestiti da lavoro, sulle tovaglie sporche di olio, sugli asciugamani macchiati, per togliere gli aloni di sudore dalle maglie e per pulire le macchie sulla lana;

    - Sempre per le sue proprietà sgrassanti, l’ammoniaca si può usare per pulire i mobili della cucina, i pavimenti di ceramica o anche di marmo (essendo una sostanza basica non macchia la pietra), non c’è bisogno di risciacquare;

    - E’ utile per pulire i vetri, non lascia aloni (va diluita in un secchio d’acqua calda). Si passa il panno con acqua e ammoniaca ben strizzato e poi passare un panno asciutto e pulito;

    - Mezzo bicchiere di ammoniaca in lavatrice (o in una bacinella) con poco detersivo e un po’ di ammorbidente aiuta a non fare infeltrire capi di lana, cachemire, seta e altri capi delicati, dopo il lavaggio, sciacquare e strizzare per evitare che si sformino i capi;

    - L’ammoniaca elimina anche gli odori (sudore, pipì ecc) e igienizza il bucato;

    - E’ un ottimo rimedio contro le punture di insetto, tocco di medusa o contatto con piante urticanti tipo l’ortica. Mettere un po’ di ammoniaca in una boccettina a spruzzo e usarla all’occorrenza sulla parte interessata;

    - Utile anche da far inalare per far riprendere una persona svenuta.