Roseto, le cure per l’inverno

da , il

    Roseto, le cure per l’inverno

    Le rose sono dei fiori meravigliosi e pregni di significato e, solitamente, gli amanti del giardinaggio hanno almeno un roseto. Le rose sono estremamente belle, ma come la maggior parte delle piante, hanno bisogno di cure e attenzioni, in particolar modo in inverno, quando il clima non è per niente idoneo alla pianta e questa potrebbe subire gelate e non regalarci i suoi fiori più belli nel periodo della fioritura che inizia generalmente a maggio. Effettivamente, fare giardinaggio in inverno all’esterno, non è il massimo, però le vostre rose hanno bisogno di voi soprattutto in questa stagione, quindi in una giornata più mite adoperatevi a prendervi cura delle vostre rose.

    Le cure che dovrete fornire in inverno alle vostre rose non sono molte e non comportano un gran dispendi di tempo ed energie e vi permetteranno di goder della loro fioritura nel mese dedicato alla Madonna. La prima cosa da fare per mantenere sana la vostra pianta di rose è la pacciamatura, se non avete mai sentito questo nome non preoccupatevi perchè consiste semplicemente nella tecnica per proteggere il terriccio delle rose dal freddo invernale.

    Vi basterà inserire nel vaso, sopra al terriccio, uno strato di foglie secche, corteccia, paglia e terricci per creare uno strato che isolerà le radici delle vostre rose dal gelo. La seconda cosa che sarà necessario ed utile fare in questo periodo è quella di potare le rose, rimuovendo tutti i rami secchi e legare i rami alle strutture di sostegno se le rose sono rampicanti. Non allarmatevi, manca ancora poco per ultimare il vostro lavoro. Preparate dell’acqua e lasciatela riposare in un ambiente riscaldato, finchè non avrà raggiunto la temperatura ed innaffiate il terreno nelle ore centrali della giornata. A fine febbraio potrete iniziare a fare arieggiare il terrenorompendo in modo grossolano la crosta superficiale attorno alla pianta e praticando zappature leggere perchè, se esposte, le radici potrebbero gelare. Ora l’ultima cosa da fare sarà concimare le rose con un fertilizzante apposito e poi non vi resterà che aspettare qualche mese per vedere i boccioli della vostra pianta schiudersi davanti ai vostri occhi.