Sfinci, il dolce palermitano per la festa del papà

da , il

    Sfinci, il dolce palermitano per la festa del papà

    Gli sfinci sono il dolce tipico palermitano che si fà a Palermo per festeggiare San Giuseppe che è una delle celebrazioni più importanti di questa città del sud Italia. Gli Sfinci nascono dalle suore degli antichi monasteri di questa zona che hanno creato questa frittella dedicandola a San Giuseppe, il Santo protettore degli umili, come umili cono gli ingredienti degli sfinci. Il nome di questi dolci per la festa del papà deriva dal latino ‘spongia’ che significa spugna per la loro morbidezza e la loro forma asimmetrica che li fa’ sembrare vere e proprie spugne, ma molto gustose. Vi darò la ricetta degli sfinci di modo che potrete farli per San Giuseppe.

    Gli ingredienti per fare gli Sfinci fai da te per 6 persone sono pochi e poco costosi, dato che come accennavo prima è un dolce nato dalle suore per festeggiare San Giuseppe, il protettore degli umili. Per fare i vostri Sfinci dovrete avere in casa: 400 gr di farina, 50 gr di strutto, 10 uova, 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio, mezzo litro d’acqua, olio di semi ed un pizzico di sale. Ora passiamo al procedimento per realizzare il dolce palermitano per l festa del papà. Prendete un pentolino e mettetelo sul gas a fuoco lento con entro l’acqua ed un pizzico di sale, inserite lo strutto e fatelo sciogliere completamente, solo ora potrete aggiungere la farina, togliere il pentolino dal fuoco e mettere l’impasto in un recipiente per lavorarlo energicamente a mano o con un cucchiaio di legno per evitare che si formino grumi. Una volta uniformato il composto, dovrete aggiungere le dieci uova una alla volta, per farle amalgamare bene ed ottenere un impasto compatto e uniforme. Il trucco per la buona riuscita degli Sfinci sta proprio nell’impasto, quindi fate bene attenzione e dedicategli il tempo necessario. Dovrete lasciare l’impasto a riposo per un quarto d’ora, facendo attenzione che non lieviti. Intanto prendete una pentola antiaderente e riempitela di olio di semi, mettetela sul fuoco e quando l’olio è giunto in temperatura prendete con un cucchiaino pezzettini d’impasto e immergeteli, girandoli continuamente per far sì che si cuociano ugualmente in tutte le loro parti e battendole con il cucchiaio di legno per far gonfiare la pasta. Quando assumeranno un colore dorato estraeteli e posizionateli su fogli di carta assorbente e farciteli con crema di ricotta e zucchero a velo. Ora i vostri dolci per la festa del papà saranno pronti da gustare.