Vasca idromassaggio, da quella esterna a quella angolare o con doccia: quale scegliere?

La vasca idromassaggio oggigiorno non è più un lusso per pochi, come un tempo. Il mercato propone infatti modelli per tutti i gusti e tutte le tasche, rispondendo alle esigenze di un'ampia fetta di clientela. Scopriamo quale scegliere, da quella esterna a quella angolare o con doccia.

da , il

    Vasca idromassaggio, quale scegliere? Da quella esterna a quella angolare o con doccia, c’è di tutto sul mercato, per rispondere a gusti ed esigenze diverse. Oggigiorno le vasche di questo tipo non sono più appanaggio di pochi, il mercato propone offerte di vasca idromassaggio adatte a un’ampia fetta di clientela. Ma come scegliere il modello giusto, conciliando esigenze economiche, funzionalità ed estetica? Ecco alcuni suggerimenti per riuscirci.

    Vasca idromassaggio angolare

    vasca-niagara

    La vasca idromassaggio angolare è l’ideale per ottimizzare gli spazi, laddove le dimensioni del bagno risultino ridotte. Ma anche per sfruttare lo spazio nel migliore dei modi se si vogliono inserire intorno altri elementi. Prima di scegliere il modello giusto, è opportuno farsi fare una planimetria del bagno, a meno che non la vogliate in camera da letto, non si sa mai! I costi dipendono dai modelli: per esempio i prezzi della vasca idromassaggio Jacuzzi vanno dai 7000 euro ai 20.000 euro e oltre. Un esempio di vasca angolare da bagno con vetro frontale e cromoterapia bianca o nera, a scelta, è il Full Optional VS002, dotata di 28 getti, riscaldatore, getto a cascata. Essenziale e funzionale anche la vasca angolare con schermo Tv progettata dai designers di Beauty Luxury, adatta a bagni di piccole dimensioni con le sue misure di 185cmx80cm. (Photocredit: Vasca Niagara)

    Vasca idromassaggio 2 posti

    vasca idro taormina

    La vasca idromassaggio a due posti è perfetta per le coppie o per chi condivide la casa o un piccolo appartamento con un’altra persona. Occupa poco spazio, quindi si inserisce bene in bagni piccoli, e nulla toglie al comfort visto che oggigiorno molti marchi propongono vasche di questo tipo multifunzionali. La vasca idromassaggio BL-520 di Beauty Luxury è un modello rettangolare con centralina di comando multifunzione computerizzata. La vasca idromassaggio Teuco rettangolare, realizzata in Duralight®, è un altro modello interessante, dotato di incisioni retroilluminate dal design essenziale, che creano un effetto cromatico rilassante. E c’è anche la vasca idromassaggio di Leroy Merlin: il brand propone diversi modelli, gran parte dei quali di forma rettangolare, più o meno accessoriate. Prima di scegliere la vasca idromassaggio più adatta alle proprie esigenze, verificate in ogni caso che sia realizzata in modo conforme alle normative europee e che abbia un certificato di qualità. O ancora la vasca Taormina nella foto, semplice, essenziale, ideale per due persone.

    Vasca idromassaggio con doccia

    jacuzzi

    La vasca idromassaggio con doccia è l’ideale per chi punta sul relax ma anche sulla funzionalità. Difatti il doppio impiego permette di utilizzarla sia per bagni veloci che, d’altra parte, per rilassarsi a fine giornata. Questo tipo di vasche sono dotate di pannelli frontali che permettono un accesso agevolato alla vasca, pensate spesso per rispondere alle esigenze di tutti i componenti famigliari, inclusi gli anziani. Ne è un esempio la vasca idromassaggio di Teuco 382, modello di dimensioni contenute dal design ergonomico, con una struttura che oltre a risultare molto pratica, si rivela anche sicura. O ancora la vasca Jacuzzi dell’immagine, confortevole e dal design accattivante.

    Vasca idromassaggio da esterno

    vasca da esterno

    La vasca idromassaggio da esterno va scelta con cura, tenendo presente innanzitutto quali sono le dimensioni del giardino. La vasca va collocata in ogni caso vicino a casa in modo da poter utilizzare gli impianti già esistenti per collegarla. Per quanto riguarda la scelta dei modelli, il mercato vi viene incontro proponendo soluzioni per tutte le esigenze, sia nelle forme, nelle dimensioni che nelle tipologie di rivestimento. Di solito non c’è bisogno di scavare una buca perché la vasca idromassaggio da esterno può essere posizionata su una base di calcestruzzo, la più adatta per sostenerne il peso. Gli allacciamenti elettrici, pur non richiedendo sempre grandi competenze, è sempre meglio lasciarli a un professionista, in modo da evitare errori. Inoltre un elettricista è in grado di predisporre l’impianto secondo le norme e vale la pena farlo anche se significa spendere un po’ di più. La sicurezza prima di tutto. Per quanto riguarda le forme disponibili, non c’è che l’imbarazzo della scelta fra vasche rotonde, ovali, quadrate, alcune delle quali realizzate in gomma o con pannelli a telai. La soluzione fai da te è sicuramente più economica rispetto alle vasche da esterno realizzate dalle ditte specializzate, ma sta a voi selezionare i modelli preferiti in base anche alle possibilità economiche. Interessante il modello in foto, Beachcomber, che richiede tuttavia l’intervento di professionisti per la fase di montaggio.

    Intorno alla vasca, qualunque modello scegliate, lasciate uno spazio calpestabile di quasi un metro, è indispensabile più che altro per eventuali opere di manutenzione. Utile anche una griglia collegata alla rete fognaria per lo scolo dell’acqua ma anche per scaricare eventualmente l’acqua se la si vuole rimuovere dalla vasca. Esiste, in questo tipo di vasche, un apposito collegamento collegato a una valvola. Infine non dimenticate di usare prodotti per disinfettare e tenere pulita l’acqua, come il cloro, perché trattandosi di vasca da esterno è facile che si sporchi facilmente, anche se la rivestite.