NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Ansia durante l’adolescenza: i rimedi per combatterla

Ansia durante l’adolescenza: i rimedi per combatterla
da in Mamma, Sviluppo bambini
Ultimo aggiornamento:
    Ansia durante l’adolescenza: i rimedi per combatterla

    Ansia durante l’adolescenza: i rimedi per combatterla sono tanti. Capita a molti adolescenti di soffrire di ansia perchè si tratta sicuramente di un periodo particolare della crescita. In questa fase, infatti, i più giovani devono misurarsi con i primi amori, i conflitti con i genitori e le prove scolastiche. Il termine ansia fa riferimento, dunque, al senso di disagio, di preoccupazione o di nervosismo che dipende da una condizione temporanea di stress psico-fisico e che può sfociare, al limite, anche in attacchi di panico. Ma, quali sono i sintomi e rimedi in questi casi?

    L’ansia negli adolescenti, specie se persistente, non va trascurata perchè, alla lunga, questi potrebbero anche sviluppare attacchi di panico o decidere di fare abuso di sostanze stupefacenti e alcol. Trovandosi di fronte alla difficoltà di gestire i loro sentimenti negativi, infatti, i giovani possono cedere a queste tentazioni. Meglio, quindi, riconoscere i sintomi del problema ed intervenire. Tra questi: paura costante sulla propria incolumità e quella della propria famiglia, rifiuto di andare a scuola, problemi a socializzare, ansia sociale, frequenti attacchi di mal di stomaco ed altri malesseri fisici (mal di testa), nervosismo e preoccupazione, difficoltà nel parlare o nell’incontrare persone nuove, insonnia, preoccupazione eccessiva per la scuola, svogliatezza, apatia e bisogno eccessivo di rassicurazioni.

    I rimedi per l’ansia durante l’adolescenza sono diversi. In primis, si raccomanda ai genitori di cercare sempre di dialogare con i propri figli cercando di essere un rifugio sicuro al quale questi possono approdare per chiedere aiuto senza il timore di essere giudicati eccessivamente. Non si chiede ai genitori di essere solo amici dei propri figli, ma per quello che è possibile anche. Le regole devono esistere ma i figli non devono aver timore di esporre le proprie preoccupazioni ai genitori. In assenza di una soluzione di questo tipo si può pensare di rivolgersi ad uno psicologo, qualora l’ansia dovesse persistere o sfociare in ossessioni e attacchi di panico.

    Tra i rimedi naturali, invece, l’alimentazione. Verdure come lattuga, i fagiolini e le zucchine contribuiscono a sedare il sistema nervoso centrale. Per favorire il riposo notturno, invece, è consigliabile far bere un bicchiere di latte prima di dormire. Questo, infatti, contiene triptofano, una sostanza dal potere antidepressivo e rilassante. Sono invece da ridurre caffè, tè e bevande a base di cola. Tra i rimedi fitoterapici anche le tisane di camomilla, passiflora e melissa che calmano irritabilità e tensione nervosa. In alternativa si può optare per i fiori di Bach, che aiutano particolarmente a combattere gli stati ansiosi.

    505

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MammaSviluppo bambini
    PIÙ POPOLARI