Biglietti per la prima comunione fai da te da stampare [FOTO]

da , il

    Chi l’ha detto che i biglietti di auguri debbano essere per forza acquistati? Si possono realizzare anche splendidi biglietti per la prima comunione fai da te, da stampare, personalizzare e reinventare. Grazie alla giusta dose di creatività e al soggetto giusto, si possono confezionare in casa, senza spendere troppo, splendidi biglietti per partecipare con una frase affettuosa o un augurio sincero ai momenti speciali di un’altra persona. Prima comunione inclusa. Ecco qualche idea e qualche suggerimento utile allo scopo.

    Stampare, colorare e scrivere

    Quando si tratta di realizzare biglietti di auguri fai da te, stampando immagini, scritte e modelli, già colorati e rifiniti nei minimi dettagli, direttamente dal computer, metà dell’opera è già fatta. Infatti, basta scegliere il soggetto preferito, impaginarlo nel foglio bianco in base alla forma che si vuole dare al biglietto (quadrata o rettangolare, solitamente), stampare il tutto e completare il biglietto, ritagliandolo e piegandolo se necessario, scrivendo una frase d’augurio (se non ce n’è già una prestampata) facendo attenzione alla calligrafia, evitando sbavature e firmando. Questo, quando disegni e decorazioni scelte sono già finite, cioè colorate e decorate.

    C’è anche la possibilità di scegliere un soggetto meno completo, che si presta a diverse interpretazioni e rivisitazioni. In questo caso, basta un’immagine in linea con la festa da celebrare, religiosa o meno (colombe, calici, particole, ma anche angioletti fiori e fiocchi, bimbi e bimbe), tracciata solo nei contorni. Dopo averla stampata, non resta che armarsi di colori e di una buona dose di fantasia, per colorare il tutto e dare al biglietto il carattere che merita.

    Confezionare i biglietti in casa è un ottimo modo per creare qualcosa di unico e personale, ma non solo. È anche una buona opportunità per coinvolgere i più piccoli, i bambini, in un progetto a quattro o sei mani con mamma e papà.

    Un consiglio, per rendere il risultato artigianale non troppo approssimativo ed evitare di scadere nella sciatteria, è di utilizzare un cartoncino per stampare i disegni o i soggetti prescelti.

    Per dare un tocco di originalità in più a ogni augurio cartaceo fai da te, si può osare con accessori diversi da carta, colori e penna. In particolare, si possono aggiungere dettagli in tessuto, come fiocchi o fiori creati arrotolando e annodando un pezzo di nastro (di raso o cotone) e incollati sul biglietto con l’aiuto della colla vinilica.