NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Come insegnare ai bambini a scrivere: consigli pratici

Come insegnare ai bambini a scrivere: consigli pratici
da in Bambino, Mamma, Scuola
Ultimo aggiornamento:
    Come insegnare ai bambini a scrivere: consigli pratici

    Come insegnare ai bambini a scrivere? I consigli che si possono dare ai genitori sono davvero tanti! Leggere e scrivere sono le prime attività che vengono insegnate ai più piccoli. Chiaramente, ogni bambino ha i suoi tempi di apprendimento e quindi questi andranno incoraggiati, ma mai ignorati. E’ posssibile che un bambino impari prima di un altro, ma questo non vuol dire niente di particolare. Lo sanno bene le maestre, che hanno a che fare con tanti bimbi contemporaneamente. Per insegnare a scrivere, comunque, ci sono delle tecniche vere e proprie, che si consiglia di seguire a scopo didattico.

    Come anticipato, non tutti i bambini hanno la stessa capacità di apprendimento, ma questo non vuol dire che siano più o meno capaci di altri. Imparare a scrivere, poi, è un processo abbastanza complesso, che richiede grande impegno per un bambino di 5 o 6 anni. Questa è, in linea di massima, l’età giusta per insegnare ai bambini a scrivere. Chiaramente, sarebbe bene che questi imparassero contemporaneamente anche a leggere, perchè le due attività sono complementari. Il bambino capisce che ad un dato suono corrisponde una lettera, che si scrive in un certo modo. L’importante, comunque, è iniziare gradualmente, proponendo una serie di esercizi giocosi, preparatori al lavoro scolastico vero e proprio. I genitori, in ogni caso, devono seguire il percorso indicato dalle maestre, che hanno gli strumenti per favorire l’apprendimento dei bambini.

    Per prima cosa, si deve insegnare ai bambini l’esatta impugnatura della penna. Oggi i genitori sono particolarmente favoriti in questa attività in quanto i bambini familiarrizano presto con colori e matite.

    Successivamente si può insegnare loro a realizzare dei tratti grafici, quindi delle linee curve, spezzate o dritte. In questo modo i più piccoli assumono le basi per la realizzazione delle lettere. Esercizi del genere possono essere svolti anche a casa, già dai quattro o cinque anni, sotto forma di gioco. Più in generale, tutte le attvità che favoriscono la coordinazione dei movimenti della mano, sono fondamentali per iniziare i bambini alla scrittura. Per le lettere vere e proprie, si può partire con quelle in stampatello perchè si tratta, essenzialmente, di linee rette, che i piccoli imparano presto a fare. Solo dopo si può passare a quelle in corsivo. Ricordatevi sempre, mentre aiutate i bambini a scrivere, di associare un suono alla lettera, in modo che il bambino possa anche comprenderne la sonorità. Così sarà anche più facile insegnare ai bambini a leggere. Infine, modulate tutte le schede e le attività del bambino sulla base di quelle suggerite dalle maestre; così i più piccoli seguiranno un percorso unico.

    517

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambinoMammaScuola
    PIÙ POPOLARI