Come tagliare i capelli in casa ad un bambino [FOTO]

da , il

    Come tagliare i capelli in casa ad un bambino? I genitori sanno bene quanto sia difficile portare i loro piccoli dal parrucchiere. Si badi, se vengono abituati, i bambini non fanno troppe difficoltà, ma per i più riluttanti potrebbe trattarsi di una vera e propria impresa. Per questo, alcuni genitori potrebbero preferire il taglio in casa. Ovviamente, è necessaria un pò di dimistichezza con le forbici, oltre che il consenso del piccolo. Per convincerlo, potete proporre il tutto come un gioco. Per acquisire qualche consiglio, invece, potete chiedere al vostro parrucchiere qualche dritta. Ad ogni modo, ai genitori che decidono di tagliare i capelli del bambino in casa, si può fornire sicuramente qualche consiglio per cercare di farlo al meglio.

    Occorrente

    Per tagliare i capelli in casa ad un bambino vi occorrono, anzitutto, delle forbici dalla punta arrotondata (per evitare di ferire il bambino durante il taglio dei capelli). Meglio utilizzare le forbici specifiche per parrucchieri. Le trovate nei negozi più forniti, anche di vendita all’ingrosso. Vi occorrono, poi, un pettine e due asciugamani. Questi materiali vi serviranno sia per tagliare i capelli ad un maschietto che quelli di una femminuccia. Procedete, dunque, con lo shampoo, da fare con un sapone delicato. Se necessario, acquistate ed applicate anche dei prodotti per i pidocchi nei bambini.

    Preparazione

    Terminata la fase del lavaggio, tamponate i capelli con un asciugamano, lasciandoli leggermente umidi; diversamente potrebbe diventare difficoltoso dare una corretta forma al taglio. Infine, mettete un asciugamano sulle spalle del bambino per proteggerlo dai capelli che vengono tagiati. Una volta terminato lo shampoo, assicuratevi di avere la complicità del bambino. Se è abbastanza grande da capire, spiegategli che non deve muoversi o, comunque, che deve cercare di restare fermo il più possibile durante il taglio. Per aiutavi, dategli il suo gioco preferito o posizionate la sedia davanti al televisore. Se distraete il bambino è più facile che questi percepisca la fase del taglio come un gioco.

    Taglio

    Dare delle indicazioni su un taglio di capelli, anche per i bambini, non è particolarmente semplice. Tuttavia, si può cercare di guidare il genitore per rendere il tutto meno complicato. Utilizzare una tecnica di taglio, infatti, può sicuramente aiutare a fare meglio. Anzitutto, asiscuratevi che la testa del bambino sia ben dritta prima di iniziare il taglio. Procedete, dunque, utilizzando il pettine per fare una riga centrale sul retro della testa del bambino. Successivamente, spostategli i capelli fino alle orecchie, prima da un lato e poi dall’altro. Quindi, procedete pettinando il resto della capigliatura in avanti, fino a creare una sorta di frangetta. Partendo dalla nuca, cominciate a separare le ciocche in senso verticale, tenendole fra le dita in modo da poter tagliare un po’ di capelli alla volta. Utilizzate quindi le forbici per tagliare i capelli secondo la lunghezza che desiderate. Cercate, però, di farli un po’ più lunghi nella parte superiore della testa (questo vale anche per i maschietti). Se volete fare una frangetta alle bambine, poi, prendete le ciocche di capelli davanti e tagliatele all’altezza delle sopracciglia. Per i bimbi, invece, scegliete la lunghezza che meglio incornicia il viso. Per i tagli dei maschietti, poi, si può utilizzare anche l’apposito tagliacapelli. Alcuni di questi strumenti contengono, nelle istruzioni d’uso, anche la tecnica da utilizzare per il taglio dei capelli nei bambini.

    Scopri anche i tagli di capelli più belli per i bambini!