Cosa mangiare per rimanere incinta? Ecco il menu della fertilità

Cosa mangiare per rimanere incinta? Ecco il menu della fertilità
da in Concepimento, Fecondazione, Mamma, Ovulazione, Restare incinta, programma dieta
Ultimo aggiornamento:
    Cosa mangiare per rimanere incinta? Ecco il menu della fertilità

    E’ vero che per restare incinta potrebbe anche essere utile seguire una dieta specifica? Sì, secondo molti nutrizionisti specializzati nel settore, sarebbe meglio mangiare alcune cose piuttosto che altre per favorire la fertilità, il concepimento e per rendere più attivo e funzionale tutto ciò che riguarda la fecondazione dell’ovulo. Secondo gli specialisti della Nutrizione dell’università britannica del Surrey esiste un vero e proprio menu della fertilità che è stato infatti ideato dalla direttrice del corso di Medicina nutrizionale, Margaret Rayman, e questo si basa su una dieta bilanciata, ricca di frutta e verdura, con un buon apporto di proteine provenienti da carni rosse, pollame e pesce. Ma vediamo cosa si deve mangiare per restare incinta.

    Diciamo che più che mangiare dei cibi per restare incinte, si cerca di preparare il corpo al meglio perchè possa concentrarsi senza intoppi ad una salutare e naturale fecondazione e successiva gravidanza.

    Secondo la dottoressa Margaret Rayman innanzitutto sarebbero molto importanti, per preparare il terreno alla fertilità, le proteine animali ricche di sali minerali come il ferro e soprattutto lo zinco.

    Tra gli alimenti che contengono più zinco e proteine in genere vengono menzionati i semi di girasole e sesamo, ricchi anche di vitamina E, che favorisce una buona circolazione sanguigna ed ha un forte potere antiossidante. Da introdurre nella dieta ci sono anche le noci brasiliane e i tortini di granchio, sempre secondo la specialista infatti ‘sono due eccellenti riserve di selenio, importanti nel favorire la motilità degli spermatozoi’.

    E ancora tra gli alimenti indicati ecco che spiccano alcuni protagonisti della nostra dieta mediterranea come i peperoni rossi, i pomodori e il pesto (utile soprattutto per il basilico), ma anche gli spinaci e altre verdure dalle foglie scure che forniscono i folati necessari per ridurre il rischio di danni nello sviluppo neurologico. Da non far mancare nella dieta per la fertilità infine ecco i formaggi, ricchi di calcio, zinco e vitamina A, che aiuta la produzione degli ormoni sessuali, ugualmente importanti per la riproduzione e la libido.

    Da evitare assolutamente invece alcol e fumo, sia per gli uomini che per le donne per non compromettere la qualità degli spermatozoi e evitare di predisporre ai tumori il bambino.

    Ma ecco nello specifico delle indicazioni utili per la dieta da seguire a seconda delle fasi che porteranno al concepimento.

    Cosa mangiare per favorire il concepimento

    • Vitamine gruppo B: anti-stress;
    • Vitamina C: 500 mg stimolano collagene (per cicatrizzare dopo pick-up e anti-aborto) e favoriscono funzione ovarica;
    • Vitamina E: favorisce cicatrizzazione;
    • Zinco: formazione cellule, cicatrizzazione, produzione ormoni e impianto;
    • Magnesio;
    • Selenio.

    Cosa mangiare per migliorare la qualità degli ovociti

    • Proteine;
    • Pochi latticini;
    • Vitamina C, E, Zinco, magnesio, selenio e vitamina A;
    • Acidi grassi essenziali (integratore di DHA o olio oenothera biennis).

    In pratica …

    Vitamina A:
    Uova, frutta gialla, verdura gialla, latte intero e derivati, vegetali a foglia verde e pesce azzurro.

    Betacarotene:
    Piselli, broccoli, carote, spinaci e patate dolci.

    Vitamina B1: (per impianto)
    Lievito di birra, cereali interi, frutti a noce, riso integrale, carni, pesce, legumi e semi.

    Vitamina B2: 1,1 mg (elimina ormoni)
    Come B1

    Vitamina B3:
    pesce, carni magre, arachidi, lievito di birra, latticini e crusca di riso.

    Vitamina B5: 3/7 mg (sviluppo iniziale feto)
    Come B1 + germe di grano, salmone, patate dolci, broccoli, arance, arachidi e fragole.

    Vitamina B6: 50 mg (per progesterone)
    Come B1 + verdure a foglia verde (zinco favorisce assorbimento).

    Vitamina B12: 50 mg (per dna)
    Agnello, sardine e salmone (calcio favorisce assorbimento)

    Folati:
    Vegetali a foglia verde scuro, broccoli, lievito di birra, tuberi, salmone, latte, legumi, asparagi, farina di avena, fichi secchi, avocado (vitamina C facilita assorbimento)

    Vitamina C: 500 mg
    Agrumi, ciliegie, fragole, broccoli, pomodori, peperoni, mirtilli, uva, asparagi, piselli, patate, spinaci

    Vitamina E: 400 (endometrio con C e selenio) anticoagulante
    Germe di grano, uovo, patate dolci, verdura a foglia, frutti a noce.

    Ferro: 20 mg
    Carni magre, uova, pesce, pollame, ciliegie, frutta secca, prugne, verdura a foglia verde, spinaci, broccoli, avena, frutti a noce.

    Magnesio: 400mg
    Verdure a foglia verde, tofu, legumi, segale, grano saraceno, riso integrale, banane, fichi e albicocche secche, noci, orzo (selenio, calcio, B6 e D aiutano assorbimento).

    Selenio: 200 mg
    Tonno, lievito di birra, germe di grano.

    Manganese: 15 mg
    Inibito da ferro e zinco
    Verdura a foglia verde, carota, broccoli, legumi, frutti a noce, uova, avena e segale.

    Zinco: 30 g (divisione cellulare)
    Carni magre, pollame, pesce, uova, semi di girasole e di zucca, segale, avena, cereali in grani, legumi, zenzero, prezzemolo, funghi, lievito di birra, germe di grano.

    Acidi grassi essenziali
    Omega 3: 1000 mg (membrana cellulare)
    Semi di lino, pesci grassi, noci, verdura a foglia verde.

    Vitamina K (coagulazione);
    Verdura a foglia, cavolfiore, tuorlo, melassa.

    946

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ConcepimentoFecondazioneMammaOvulazioneRestare incintaprogramma dieta
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI