Disegni per la primavera da colorare [FOTO]

da , il

    Cosa c’è di meglio, per salutare la nuova stagione con i più piccoli, dei disegni per la primavera da colorare? Sono un buon modo per tenerli impegnati, per farli divertire, ma anche per insegnare ai bimbi chi sono i protagonisti della primavera, dai fiori alle piante, fino alle api e agli antri insetti che svolazzano di fiore in fiore. Un bel passatempo, reso ancora più facile e piacevole dai numerosi disegni giù pronti a tema primaverile, che si possono scaricare da internet e stampare.

    Sono adatti a tutti i bambini, da quelli più piccoli, dal primo anno di età circa, fino a quelli più grandicelli che frequentano già la scuola dell’infanzia o la scuola elementare. Le immagini da colorare sono un ottimo pretesto per dare il benvenuto alla tanto attesa primavera e per passare qualche ora in modo creativo e divertente.

    Quando si tratta di disegni per la primavera da colorare, c’è solo l’imbarazzo della scelta tra i mille possibili temi proposti. Vanno per la maggiore i fiori e le piante che proprio in questa stagione dell’anno, ritrovano tutto il loro splendore cromatico e non solo. Se la flora è la protagonista più gettonata dei disegni primaverili, non mancano anche le variazioni sul tema, con le incursioni di piccoli e grandi animaletti, dalle api alle libellule, ma anche di bimbi e famigliole che si divertono a passeggiare o a giocare all’aria aperta.

    Scegliere di far colorare un disegno primaverile al piccolo non è solo un buon modo per trascorrere qualche ora in sua compagnia, per consentirgli di dare sfogo alla sua voglia di esprimersi attraverso il colore. Può anche essere un ottimo esercizio educativo: colorando, a colpi di pastelli, pennarelli o colori a tempera, il bimbo, attraverso i racconti e le spiegazioni di mamma e papà, può conoscere meglio tutte le caratteristiche della primavera e dei suoi protagonisti, dai fiori alle piante, fino agli insetti. Colorare può trasformarsi nel pretesto perfetto per avvicinarlo alla natura, per spiegargli i suoi meccanismi e le sue mutazioni che seguono l’andamento delle stagioni. Senza dimenticare che colorare un disegno con i bordi già tracciati aiuta il bambino a capire meglio lo spazio, a rispettare i bordi e a riconoscere meglio la fisionomia di oggetti e persone.

    Insomma, via libera ai colori e alla fantasia, perché anche colorare un semplice disegno sulla primavera può nascondere una serie di vantaggi e di benefici spesso nemmeno sospettabili. Basta munirsi di colori, da scegliere in base alle preferenze o alla disponibilità: sono ammessi tutti, dalle matite colorate ai pastelli a cera.