Gravidanza: cosa mangiare in ufficio

da , il

    Gravidanza: cosa mangiare in ufficio

    Si inizia di nuovo a lavorare, siete in gravidanza, cosa mangiare in ufficio per la pausa pranzo o come spuntini per nutrirsi ma allo stesso tempo non appesantirsi? L’alimentazione in gravidanza è molto importante come sappiamo, sia per lo sviluppo del feto, sia per noi stesse, per la nostra pelle, i nostri capelli ma anche per il nostro stato d’animo. Vediamo cosa possiamo portare a lavoro da mangiare per soddisfare l’appetito e mantenere un’alimentazione sana ed energetica.

    In gravidanza sappiamo che è molto importante assumere tramite il cibo i sali minerali, le vitamine e le proteine e queste si prendono principalmente mangiando frutta e verdura e bevendo molto. Il consiglio generale che danno dunque tutti i nutrizionisti ed i ginecologi è di mangiarne molte, fresche e di bere tanta acqua o succhi di frutta. Ma ecco qualche idea per gli spuntini ed i pasti principali da portare in ufficio.

    Spuntini in gravidanza

    A mezza mattinata e a metà pomeriggio potreste portare un frutto, per rendere semplice il consumo di questo vi converrà prepararvelo a casa, sbucciarlo e tagliarlo a pezzetti e metterlo un un piccolo contenitore, sarà più semplice mangiarlo e soddisferà le piccole voglie momentanee. Un’altra idea è lo yogurt, comodo da portare, nutriente e vi permette di variare il frutto, potrete anche prendere dello yogurt bianco e mischiarlo con della frutta. Ottimi anche i cibi integrali come crackers o grissini integrali da mangiare però sono aumentando la quantità di acqua da bere.

    Pranzo in ufficio

    Sarà meglio sempre portare qualcosa da casa per non rischiare di mangiare cose di cui non conoscete tutti gli ingredienti, l’importante anche qui sarà variare, ecco qualche idea.

    • Frittate di vario genere, potete farle di patate, alle erbette (origano, timo e maggiorana), al prezzemolo, con i pomodorini, con le zucchine o con le carote e la zucca;
    • Insalate: di orzo o di farro condita con verdure cotte al vapore (fagiolini, carote, piselli, mais); insalata di riso con verdure miste, pezzetti di tonna, mais, formaggi o feta, olive, prosciutto cotto e piselli; insalate di pasta con con il pesto e i pomodorini, le olive nere, il mais;
    • Torte salate di tutti i tipi con verdure e formaggi, con carne tritata, pancetta, formaggi o salumi;
    • Couscous, cucinato in bianco e accompagnato con ceci, carote al burro, melanzane e altre verdure cotte in padella o al vapore , oppure petto di pollo tagliato;
    • Straccetti di carne con broccoli o insalata;
    • Polpettine e polpettoni tagliati a fette;
    • Cotolette impanate;
    • Hummus di ceci con verdure crude, come carote, sedano o cetriolo;
    • Verdure grigliate o gratinate, verdure ripiene di carne o grigliate e poi ripassate in forno con pangrattato e prezzemolo;
    • Pezzi di pizza fatta in casa, con prosciutto, verdure o formaggi;
    • Riso bianco con salmone, con spinaci o con uova sode.